Nomina vertici Sac |In corso l'assemblea dei soci - Live Sicilia

Nomina vertici Sac |In corso l’assemblea dei soci

Intanto i primi problemi pare che ci saranno nell'approvazione del bilancio d'esercizio.

aeroporto
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – È iniziata da pochissimi minuti l’assemblea dei soci della società di gestione dell’aeroporto di Catania, la Sac SpA. Il motivo della riunione è l’approvazione del bilancio d’esercizio e poi un bel “ciaone” a tutta la dirigenza, collegio sindacale compreso, e vai con le nuove cariche. L’assemblea era fissata per stamattina alle 11 e non è escluso che – fuori dalla stanza che oggi è dei bottoni – ci sia qualcuno in fibrillazione. Ma intanto sfatiamo una diceria, il governatore Rosario Crocetta non è presente all’assemblea. Non perché non avrebbe voluto ma perché non essendo socio non ne ha diritto.

Dopo tutte le discussioni di questi giorni sembra strano, ma è proprio così. Il presidente della Regione Sicilia e la regione in sé non ha quote sull’aeroporto, ma potere. Quello sì. E lo ha tramite il controllo degli enti soci della Sac grazie alle nomine dei commissari che di Crocetta sono espressione diretta. E i numeri parlano chiaro, sono sei commissari su otto quote: gli unici titolari di diritto sono Giuseppe Giannone (Camera di Commercio Ragusa) ed Enzo Bianco (sindaco Città Metropolitana di Catania), tutti gli altri (Irsap, CCIAA Siracusa, CCIAA Catania, Provincia Reg. Siracusa) sono commissari nominati da Rosario Crocetta. Ecco perché il governatore, che non dovrebbe esserci, in realtà è molto presente in questa assemblea. Ed è questo che fa storcere il naso a molti.

Ma cosa sta succedendo dietro quella porta chiusa? Intanto i primi problemi pare che ci saranno nell’approvazione del bilancio d’esercizio. Sembra certo che qualcuno si asterrà o voterà contro e questo sarà un motivo per chiedere, a posteriori, l’impugnazione dell’atto. Solo dopo si passerà alla discussione sulle cariche e alla conferma delle effettive – salvo repentini cambiamenti di rotta – nomine di Ornella Laneri (presidente) e Daniela Baglieri (amministratore delegato). Qualcuno – il collegio sindacale cioè, che andrà anch’esso al rinnovo e sempre oggi – confronterà davvero che i curricula corrispondano a quanto disposto nello statuto? E fatto ciò procederanno ugualmente alle nomine oppure no? Il busillis che tutti si stanno chiedendo è se le qualifiche (non le competenze, sia chiaro) di Ornella Laneri siano a norma di legge. Ma ancora non è dato sapere come finirà.

Una cosa sembra certa, a dimostrazione del clima disteso Giuseppe Giannone sembra non esser andato da solo all’assemblea ma accompagnato dall’avv. Antonio Scribano con l’intento di chiedere immediatamente i verbali dell’assemblea da inoltrare alla Procura per un esposto. E sarebbe il secondo dopo quello già pronto e in attesa di essere inoltrato da parte di Confcommercio. Avevamo anticipato la guerra e di certo tutto questo ha poco a che vedere con un romanzo d’appendice.

 

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *