Omicidio a Raffadali, uccide il figlio: il poliziotto ha confessato - Live Sicilia

Omicidio a Raffadali, uccide il figlio: il poliziotto ha confessato

Gaetano Rampello ha ammesso tutto davanti al sostituto procuratore
NELL'AGRIGENTINO
di
0 Commenti Condividi

Gaetano Rampello, 57 anni, ha confessato di avere ucciso il figlio Vincenzo Gabriele, di 24 anni, in piazza a Raffadali. L’ammissione di colpa è stata resa davanti al sostituto procuratore di Agrigento, Chiara Bisso, che lo ha interrogato assieme al capitano Alberto Giordano, che coordina il Nor della compagnia della Città dei Templi, che lo ha poi arrestato. GUARDA IL VIDEO DELL’ARRESTO

Continui dissidi familiari

L’assistente capo della polizia, assistito dall’avvocato Daniela Posante, ha ammesso d’aver sparato ripetutamente al figlio. I carabinieri della compagnia di Agrigento, guidati dal maggiore Marco La Rovere, hanno ricostruito i continui dissidi familiari, anche di natura economica, fra il padre, che viveva a Catania, e figlio che, dopo la separazione dei genitori, era rimasto a vivere da solo a Raffadali. CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *