Pace ritrovata col Pds| Avanti prepara il rimpasto - Live Sicilia

Pace ritrovata col Pds| Avanti prepara il rimpasto

Avanti e Piscitello siglano la ritrovata intesa in vista delle prossime Provinciali e annunciano l'ingresso dei lombardiani in giunta.

PROVINCIA
di
7 Commenti Condividi

PALERMO – Giovanni Avanti continua nel suo lavoro di preparazione alle prossime elezioni Provinciali. Il presidente, infatti, ha siglato la pace con il Pds di Rino Piscitello: un’intesa ritrovata dopo la rottura dei lombardiani con il Cantiere popolare al tempo del governo di Raffaele Lombardo.

E così, dopo Grande Sud, Avanti ritrova un ex alleato del centrodestra e puntella la coalizione che dovrebbe sostenerlo nella prossima corsa a Palazzo Comitini: un’operazione che però costerà anche un posto in giunta. “Con il Segretario Piscitello – afferma Avanti – abbiamo convenuto sull’opportunità di un ingresso in giunta del Pds in vista di un’alleanza che guardi come obiettivo immediato alle prossime elezioni provinciali. L’obiettivo è quello di ricomporre quel quadro politico fra i movimenti che hanno condiviso l’esperienza politica di cinque anni fa”. “La ritrovata intesa raggiunta per le imminenti elezioni politiche – afferma Piscitello – sarà estesa anche per le prossime elezioni amministrative. La ricomposizione di un quadro politico chiaro del centrodestra punta ad arginare un indecoroso mercato della vacche al quale stiamo assistendo in questi giorni e che da palazzo dei Normanni si sta spostando anche ai consigli comunali e provinciali”.

Un riferimento, neanche troppo velato, alla grande fuga dal vecchio Mpa di amministratori ed eletti verso altri lidi: basti pensare che a Sala Martorana il Pds non esiste più, un po’ come Grande Sud, con gli ex autonomisti confluiti nel Misto o nell’Udc. Difficilmente, però, l’ingresso in giunta di miccicheiani e lombardiani potrà avvenire prima delle Politiche e, secondo qualche voce di corridoio, molto dipenderà da chi vincerà la corsa al governo nazionale.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Capisco la strategia di Avanti che vuole riproporre il quadro del centro destra, ma è impensabile che Grande sud e PDS mpa non più presenti in consiglio provinciale,abbiano posti in giunta a danno dei partiti che sino ad oggi hanno appoggiato Avanti pur tra tante difficoltà. Prima di assumere impegni, Avanti dovrebbe prima parlare con il PDL.

    Signori, ma credete ancora che l’asino vola. ? Allora caro avanti devi solo pensare ad andare via, hai rovinato una provincia ,e devi sapere che nessuno ti votera’ piu’ , perche’ stanco della tua orribile arroganza !!!!

    Ma Avanti ci crede ancora?????? E’ veramente convinto che qualcuno spenderà una sola parola in favore della sua candidatura? Avanti svegliati, questa volta neppure i “parenti” ti rivogliono più !

    Avanti, da uomo di centrodestra ti chiedo……sparisci…..sei la vergogna.

    Giovanni Avanti e i suoi amici sono ormai in evidente confusione. Questo sarà o il terzo o quarto rimpasto in tre mesi ! A forza di rimpastare, fra un po’, quando fara’ Giunta per decidere le grandi cose di cui normalmente si occupa (feste, viaggi in America, etc…), dovrà identificare gli Assessori con la carta i identità per essere sicuro che sono quelli nominati.

    poltrone, poltrone ed ancora poltrone… sanno discutere solo di questo, sono patetici!

    ricordiamo la nuova legge elettorale non prevede il trascinamento dalle liste al candidato presidente: e’ finita non sono piu’ possibili miracoli.
    Avanti fatti indietro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *