Elezioni 2022, Fabio Giambrone: 'Per Palermo io ci sono'

Elezioni 2022, Fabio Giambrone: ‘Per Palermo io ci sono’

Le parole del vicesindaco sul dopo-Orlando. Da cui si capisce che...
PALERMO 2022 - L'INTERVISTA
di
36 Commenti Condividi

Fabio Giambrone, vicesindaco di Palermo. Partiamo dal tram che si ferma. Cosa ne pensa?
“Da parte dell’ex opposizione è stato tenuto un atteggiamento assurdo e inaccettabile. Il tram è sempre quello che alcuni consiglieri hanno votato negli scorsi piani triennali, prima di rimangiarsi tutto. Il danno per la città è gravissimo. Questa amministrazione pensa al futuro, ha questo coraggio, ma forse c’è qualcuno che vorrebbe tornare indietro di cinquant’anni. Stiamo ricevendo i messaggi di tanti cittadini che ci invitano ad andare avanti a non mollare. Fa piacere, ma c’è pure amarezza”.

La vicenda del tram fa parte di un più ampio braccio di ferro, di un clima di tensione generale. L’amministrazione non ne è anche un po’ responsabile?
“L’amministrazione ha mille criticità, ma ha sempre cercato di affrontarle ed è impegnata sui grandi temi che riguardano lo sviluppo di Palermo. Oltretutto, parliamo di un’opera capace di creare posti di lavoro che mette in collegamento l’intera città e promuove rigenerazione urbana. E non entro nel merito del possibile danno erariale. Sono valutazioni che spettano ad altri, anche se io la mia idea ce l’ho. Comunque la inseriremo nel nuovo piano triennale”.

Che voto dà all’ultima sindacatura di Leoluca Orlando, mettendoci dentro tutti gli attori che l’hanno sostenuta?
“I voti li danno i cittadini. Posso dire che abbiamo messo in moto un meccanismo di impegno. Palermo è cambiata. Ci sono tanti problemi che vanno risolti, lo ammetto con franchezza, ma non dipende solo da chi governa. Sulla questione dei rifiuti, per esempio, paghiamo il dazio a sacche di inciviltà. Abbiamo affrontato difficoltà di bilancio e di risorse umane che si vanno assottigliando, eppure siamo andati avanti nell’interesse dei palermitani”.

Cosa lascia Orlando a Palermo, dopo una porzione lunghissima di governo?
“Il sindaco lascia un patrimonio di valori e, come dicevo, una città radicalmente cambiata in meglio. Chi lo nega non sa di cosa parla o è in malafede. Si tratta, appunto, di quella che lo stesso Orlando chiama una visione che deve continuare a vivere, rendendo alcuni passaggi irreversibili. Le pedonalizzazioni che erano state accolte come una tragedia ora sono irrinunciabili per tutti. Abbiamo stabilizzato i precari. La città ha affrontato, reggendo, la tragedia del Covid. E tanto altro”.

Fabio Giambrone sarà candidato sindaco per continuare il lavoro? Insomma, lei c’è?
“Io sono impegnato per la Palermo del 2022. Il tema non può essere minimizzato e ridotto a cosa farà Giambrone. Faccio e sono pronto a fare quello che serve per continuare il lavoro svolto e per mettere in sicurezza il cambiamento. Per il resto: ci vogliono delle precondizioni, ci vuole una coalizione, ci vogliono i contenuti e ci vogliono le primarie per la selezione democratica”.

Ma lei ci litiga mai con il sindaco?
“Io dico le cose in faccia, anche a lui. E sono determinato nel dirle. La libertà è il nostro valore supremo, la forza su cui abbiamo costruito un rapporto formidabile. Non gli ho mai detto di essere d’accordo se non lo ero. Non mi ha mai detto: si fa così e basta. Per questo da sempre condividiamo anni di impegno comune”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

36 Commenti Condividi

Commenti

    Ed io non ti voto. Siete tutti in black list

    FABIO GIAMBRONE ???? AMMARE SIAMO!!!!!

    È un personaggio poco credibile per le cose dette nell’intervista fatta un ex vice sindaco anche se nominato dal suo partito deve essere bene accetto dal sindaco.
    Vai a casa che è meglio

    Lascia una città migliore? Ci vuole coraggio.

    La peggiore rappresentanza dal dopo guerra in poi. Dovete solo sparire!!!

    Ci sono anche tanti cittadini che il tram non lo volevano e non lo vogliono. Ma questo al vice-sindaco non sembra importare nulla. Molto male.

    non lo vuole chi vuole posteggiare la macchina di fronte al negozio……come te!

    Già da soli Davide Faraone e Fabio Giambrone dovrebbero spingere tantissimi palermitani a recarsi alle urne. Se dovessi votare adesso non saprei al momento chi scegliere fra loro due perchè li considero entrambi per il loro curriculum politico dei potenziali futuri grandi sindaci degni non solo di governare la nostra città ma anche di sostituire uno come Leoluca Orlando.

    Un sinnacollanno che va e un sinnacollqnno che viene. Non riusciamo proprio a liberarci di questi pesonaggi

    visi i vari candidati mi sembra che a Palermo siete messi veramente male. A Catania invece pure. La Sudano con Sammartino incomincia a sondare il terreno ma penso che entrambi non abbiano capito nulla o sembra loro di essere ancora in auge come anni fa.Ma dai , a catania o a Palermo sono questi i rappresentanti della città???

    Io non ho mai votato per qualcuno; ho sempre votato contro qualcuno. E lei sarà il mio prossimo candidato.

    Ma andatevi a fare un giro tutti e due!

    Manco morto ti voto

    i bilanci ah ah, la visione ah ah

    Ma con quale faccia il vicesindaco di Orlando l assessore al decoro urbano….si vede girando per Palermo sei senza pudore Giambrone

    Orlando lascia un seguito di assessori peggiori della storia della città di Palermo.

    Ho capito: Giambrone Sindaco e Orlando Vice-sindaco.
    Praticamente cambiando i fattori il prodotto è lo stesso

    Questo mancava,faresti bene a sparire tu assieme agli altri.

    Portati avanti con il lavoro comincia a raccogliere un po di immondizia che c’è Ne tanta

    quella che hai lasciato tu?

    Il suo sindaco lascia una città al massimo del suo degrado ed in uno stato veramente imbarazzante! E’ una città ormai in uno stato comatoso! Chiunque venga dopo potrà fare ben poco, troppi danni alcune dei quali di tipo irreversibili! Altro che città cambiata in meglio! Ma dove?

    Ci vuole veramente del coraggio per fare certe affermazioni! Ma dove vivete?

    Dopo quello che ho letto penso che sul tuo conto abbia ragione il ragioniere generale….non capisci che la pacchia è finita inizia a fare quello che non hai mai fatto….va travagghia!

    Giambrone se aumenti a 36 ore il servizio bdei part time del comune ti voto io e la mia famiglia come a Orlando 5 anni fa.

    Orlando lascia una città in declino come musumeci lascerà una Sicilia molto peggiore di come l’aveva lasciata crocetta. Giambrone può non piacere ma è un candidato credibile e all’altezza. Speriamo che anche il centro destra presenti un nome presentabile.

    Giambrone, occhio che neanche orlandocascio di vota! Se c’è l’hai, va travagghia, a sino va cercatillu!

    Giambrone vuole diventare sindaco di Palermo, ma in questi anni dove è stato ?
    Oltre a vice sindaco è stato anche assessore al….decoro.
    Non mi sembra che ha svolto molto bene il suo compito.
    Giambrone sostiene che “Questa amministrazione pensa al futuro, ha questo coraggio”, purtroppo nessuno se ne accorto .
    Capisco che tornare ad essere un normale cittadino è molto dura, soprattutto se abiti a Palermo, ma forse tornando nella realtà comprenderà il disastro che il suo sindaco ha creato .

    “Questa amministrazione pensa al futuro, ha questo coraggio”
    si del “suo” futuro.
    Vi ricordate il comico catanese Renzino Barbera?
    Se andate a sentire “l’Onorevole”, sentirete proprio questo passaggio

    Cosa è? La continuazione del disastro orlandiano ? Ma per favore….

    Ma questo non l’ha capito che tutti i seguaci di Orlando politicamente parlando debbono tornarsene a lavorare.

    Ha le labbra siliconate

    Ma che faccia che hanno,senza un minimo di dignità….questo signore viene dalla scuola di Orlando,anni a dire signor si,finito Orlando lui scomparirà……

    L’Assessore al decoro ( volutamente minuscolo) più indecoroso d’Italia….se vuoi dare veramente una mano inizia a fare il collaboratore professionale amministrativo a 1200 € al mese al Comune, cosa che non hai mai fatto da quando sei arrivato, grazie a tuo compare, da Poste italiane come un pacco e che pacco!

    Vada in Nuova Zelanda con il suo amico Orlando e ci resti pure

    Ci vuole coraggio, guardando la ns. bellissima Palermo non ci resta che piangere. fantasmi del passato, cambiare personaggi Palermo inizia a respirare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.