Al 'Franchi' un punto d'oro| Il Palermo vede la salvezza - Live Sicilia

Al ‘Franchi’ un punto d’oro| Il Palermo vede la salvezza

Contro i viola finisce 0-0. Col pareggio gli uomini di Ballardini superano il Carpi e salgono in quartultima posizione.

serie a, 37^ giornata
di
31 Commenti Condividi

PALERMO – La salvezza è ad un passo. Al ‘Franchi’ contro la Fiorentina serviva far punti ed un punto è arrivato dopo 90’ di sofferenza, con i viola di Sousa che in più di un’occasione hanno sfiorato il vantaggio. Alla fine però il fortino eretto da Ballardini ha retto ancora una volta allungando a tre le gare senza sconfitte e con la porta inviolata. Un punto d’oro alla luce sopratutto del risultato proveniente da Modena con il Carpi che esce sconfitta dalla Lazio per 3-1 decidendo forse in maniera decisiva la corsa per la salvezza. La permanenza nella prossima massima serie resta dunque nelle mani dei siciliani che fra sette giorni, si dovrà decidere se sabato o domenica, affronterà il Verona in casa per mettere in cascina gli ultimi decisivi tre punti.

LE SCELTE Il tecnico rosanero sceglie lo stesso undici di sette giorni fa, unica novità rappresentata dal ritorno di Gonzalez al posto di Vitiello. Nella Fiorentina Pasqual, che giocherà con la fascia da capitano, dal 1′. In attacco Zarate vince il ballottaggio con Tello. I viola sono molto propositivi fin dalle prime battute con un attacco composto da Kalinic, Zarate, Ilicic e Bernardeschi che parte da esterno a destra. Le occasioni migliori passano proprio dai piedi del numero 10 che prova la conclusione un paio di volte senza fortuna, così come Zarate che invece ha l’opportunità di battere senza pressioni ma poco preciso. Il Palermo punta più a stringere le maglie e ripartire dai piedi di Vazquez che è l’autore dell’unico tiro rosa nella prima frazione. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-0 che agli ospiti sta bene in chiave salvezza visto le notizie che nel frattempo arrivano da Modena con il Carpi sotto di due reti con la Lazio.

PALO KALINIC Nella ripresa il canovaccio del match non cambia con i viola che spingono con forza e i rosa che fanno soltanto contenimento. L’errore della retroguardia di Ballardini è nell’aria e Rispoli infatti serve in piena area di rigore Kalinic che aggira Gonzalez e calcia in porta a superare Sorrentino, la palla per fortuna dei rosanero si stampa però sul palo con la sfera successivamente spazzata dai difensori siciliani. Una punizione di Mati Fernandez, poco di un nulla, ed un paio di parate del solito Sorrentino formato trasferta tengono il punteggio in parità fino al 90’ con il Palermo che riesce nel suo obiettivo di giornata, ovvero uscire dal ‘Franchi’ con almeno un punto che gli consente di lasciare la zona retrocessione staccando il Carpi di appena un punto.

IL TABELLINO

FIORENTINA: 12 Tatarusanu; 2 Rodriguez, 13 Astori, 32 Roncaglia, 23 Pasqual (60′ Marcos Alonso); 5 Badelj (86′ Vecino), 20 Borja Valero; 10 Bernardeschi, 72 Ilicic (Mati Fernandez 55′), 7 Zarate; 9 Kalinic. A disp: 24 Lezzerini, 34 Satarino, 6 T. Costa, 16 Blaszczykowski, 26 Kone, 27 Tello. All: Paulo Sousa.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 15 Cionek, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic; 3 Rispoli, 10 Hiljemark (74′ Jajalo), 25 Maresca, 77 Morganella; 20 Vazquez, 8 Trajkovski (60′ Quaison); 11 Gilardino. A disp: 1 Posavec, 53 Alastra, 2 Vitiello, 6 Goldaniga, 7 Lazaar, 16 Brugman, 18 Chochev, 22 Balogh, 23 Struna, 24 Cristante. All: Davide Ballardini. 

ARBITRO: Daniele Orsato (Schio).

NOTE Ammoniti: Gonzalez 16′, Pasqual 43′, 50′ Trajkovski, Morganella 58′, Zarate 66′, Cionek 69′, Borja Valero 86′.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

31 Commenti Condividi

Commenti

    Sono sfinito dalla tensione ma felice come un ragazzino, io credo che al di là delle dispute e delle arrabbiature nessuno può stasera non essere contento per un miracolo che si sta avverando. Un mese fa eravamo retrocessi, adesso dipende solo ed esclusivamente da noi. La squadra ha reagito, ha fatto sette punti in tre gare e si è messa dietro un Carpi che nonostante evidenti assist arbitrali non è riuscito a fare meglio di noi. Bravi i ragazzi anche oggi, partita ordinata e attenta, a loro che volevano chiudere bene abbiamo concesso poco o nulla. Quello che pensavo si è avverato, la Lazio voleva vincere e ha vinto, e anche l’Atalanta anche se non ci serve più il suo pareggio, se l’è giocata. L’esperienza di tanti anni di calcio mi dice che il Verona dobbiamo ancora batterlo, ma se si pensa come eravamo messi il più è fatto.

    Messaggio ai manciacavaddi gufi e complessati:

    Rodetevi il fegato. Noi sempre più in alto. Voi nelle miserie delle categorie inferiori. Come dice la STORIA. Liotri: PPPPPRRRRRRRRR!!!!!!!!!!
    Ciao Iarazio, ciao Turi, ciao saro, ciao nello, ciao agatino e tutti gli altri complessati

    SITI PESSI

    Spero che, x questa settimana, i iettapicchiu e cucchi si astengano di commentare e scrivere idiozie

    Presidente faccia un contratto a vita a Davide Ballardini, il nostro unico e solo Allenatore!!

    Miiiiii mbari ci siete rimasti male ? mi dispiace per voi ma Palermo regna.

    Dunque , al Verona conviene perdere a Palermo per fare retrocedere il Carpi e beccarsi 10 milioni di euro in piu’ di paracadute.
    Con tutto il rispetto a parte tutte le logiche di domenica prossima bastano i 40.000 del Renzo Barbera per vincere da soli la partita.

    La Fiorentina ha più volte sfiorato il vantaggio????????????????

    Più che altro, dovrebbero bastare gli 11 giocatori del Verona visto che il tuo ragionamento fila benissimo.

    Signor Prince, vuol darmi atto che qualche settimana fa, quando lei disse che era finita, io le scrissi che non bisognava mollare e che bisognava sostenere la squadra fino alla fine ?
    Vuol darmi atto che ho sempre predicato correttezza reciproca malgrado alcuni concittadini, miei e suoi, non sappiano cosa sia lo sport ?
    Adesso tocca a voi, domenica prossima, chiudere la pratica battendo il Verona.
    A me sta bene, a Sicilia rimane in A e se il Trapani …
    E per favore scriva esortando i suoi cotifosi a lasciar perdere il Catania.
    Se Dio vorrà, un giorno ci ritroveremo sul campo.
    Auguri !

    Oggi non voglio parlare di zamparini perche’ e’ importante parlare del fatto che il palermo e’ ad un passo dalla salvezza , ma zampatirchio deve fare l’ultima cosa buona . ANDARSENE

    Un sincero abbraccio e tanti complimenti anche al Siracusa che è tornato dove più gli compete. L’amicizia coi tifosi aretusei è antica e sincera, sono sinceramente contento che dopo tanti anni di sofferenze, oggi possano gioire per un traguardo importante.

    Ti correggo: se retrocede il Carpi il Bologna prende 15 milioni in più, non 10. Pensiamo che il suo presidente ordinerà alla squadra di giocare alla morte contro il Palermo? Dai, cerchiamo di essere un po’ realistici!

    la partita piu’ lunga della mia vita, non arrivava mai la fine.
    Rispoli, mi fai venire l’infarto.

    Per la Festa della Mamma i regali più belli ce li hanno fatti la Lazio (3 gol) e il Carpi che si è divorato 2 rigori!! Grazie figlioli.
    Alla faccia di quel gran ……..dell’arbitro Orsato che oggi a Firenze ha fischiato a senso unico contro di noi.

    Non ci credevo più invece è successo !
    Comunque non abbiamo ancora raggiunto la certezza matematica e superato la situazione arbitri. Anche oggi parecchi dei nostri, ammoniti immeritatamente, il Carpi è stato oltremodo avvantaggiato con 2 rigori concessi ect. ect. siamo ai limiti per chiedere un’inchiesta, per questo dico : ” Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco ” e la prossima contro il Verona deve essere una battaglia contro chi ci vuole, adesso si, immeritatamente in B e contro una società che questa B l’ha meritata, ma non la maglia.

    SONO davvero FELICISSIMO, almeno tutto DIPENDE da noi.
    Perché sono FELICE?
    perché ho visto dal ritorno di BALLARDINI una squadra che sempre SCARSA rimane, ma messa in campo con CRITERIO.
    Abbandonato il PESSIMO 3-5-2, con il 4-3-2-1 stiamo MEGLIO.
    Si raddoppia MEGLIO e si riparte in VERTICALE, appoggiando su VAzquez, che CONTA su GILARDINO che è bravissimo ad aprire gli SPAZI.
    MALE traicoschi, ma chista è a zita.
    In più, STRUNA è uscito, deo gratias ed è entrato un CIONEK che ha fatto bene, con davanti GILARDINO.
    L’impressione è che SENZA la PAZZIA di Zamparini ci saremmo savati un mese fa. In più, le altre FANNO davvero schifo.
    L’altra nota è la presenza di MARESCA, che fa girare la squadra: c’èera davvero BISOGNO di morire (quasi) per metterlo in CAMPO?
    Adesso stringere i denti, STESSO schema con gli SCALIGERI e vincere.
    Del POI; parliamone poi.

    UN Abbraccio a PRINCE, NERO e gli altri amici che mi scordo (scusate)

    Ma perché mi dai del lei, tra tifosi anche se di squadre diverse e di età diverse non funziona così. Certo che ti do atto di quello che hai scritto, te ne do atto con pieno merito, da sportivo distaccato sei stato più razionale. Non è ancora fatta ma adesso se ci suicidiamo è solo perché l’abbiamo deciso noi. Guarda, gli sciocchi stanno Catania come a Palermo come dovunque, sono cittadini del mondo, a certuni, talmente sono sciocchi, viene pure difficile non replicare. Personalmente sono lieto che il Catania resti in serie C (tra poco si chiamerà di nuovo così), così come vi siano rimasti Messina e Akragas, e soprattutto sono lieto che sia salito il Siracusa e potrebbe riuscirvi anche il Trapani. Del Catania e dei suoi tifosi ti confesso che non ho digerito le ventimila cartellette con la lettera B in quel derby di quella recente stagione in cui noi siano retrocessi e voi siete restati in serie A, capisco la rivalità ma godere fino a questo punto sulle disgrazie altrui mi è sembrato eccessivo. Detto questo l’antipatia è da sempre antica, e gli sfottò ci stanno pure sempre che restino sfottò. Ti ringrazio come sempre per l’equilibrio e la correttezza.

    Ciao Filippo, comunque vada sarà un piacere prima o poi conoscersi e prendersi magari un caffè insieme.

    Una serie A con tre squadre siciliane, proprio come accadde qualche anno fa con il Messina, sarebbe un sogno!

    Speriamo solo di vincere domenica, o sabato che sia, e chiudere questa pagina indecorosa. Cerchiamo solo di vincere e non fare calcoli su 3 punti già nostri e salvezza già ottenuta oggi.

    Prossime mete sull`orizzonte; Battere il meschino Verona e rimpiazzare Zamparini.La prima sembra piu` facile e poi coi Rosanero in A si eliminano altri ostacoli per sostituire il vecchio “Giuvanni Rabbia” Zamparini.Santa Rosalia,oggi splendido giorno della mamma, non ti si chiede tanto,vero ? Una rosa rossa per te,Santuzza !

    Il contratto lo farei a di Marzio ė evidente che sia stato lui ad estromettere jajalo chocev e Struna causa dei nostri mali, anche il primo ballardini li faceva giocare

    Propongo Marchetti cittadino onorario di Palermo o in alternativa Sindaco!!!

    Io credo che questi hanno fatto un patto e da uomini veri (soprattutto Ballardini e Sorrentino) hanno messo da parte ogni mal di pancia e si sono dedicati all’unico obiettivo possibile. Certo, non è che potevamo diventare uno squadrone ma abbiamo preso 0 gol in tre partite, facendone 4. Non è poco. Poi è anche vero che le motivazioni contano eccome. Se la Fiorentina doveva qualificarsi OGGI per la UEFA avrebbe sicuramente vinto. Questo non vuol dire che ci hanno regalato un punto. E non è una regola fissa, sennò come si giustificherebbe la vittoria della Lazio che non giocava per nessun obiettivo? Molti credono che i giocatori poiché guadagnano una barca di soldi debbano essere completamente alieni dal poter giocare sottotono. Non funziona così, non sempre, ma non è uno scandalo. Il Palermo probabilmente si salverà perché le ultime sei giornate sono un campionato a parte dove può succedere di tutto al di la dei veri valori tecnici. Sapevo che ce la saremmo guadagnata all’ultima giornata e spero che sarà cosi. Lo sport è questo. Crederci sempre e fino all’ultimo secondo. E vale in tutte le discipline. Chissà perché nel calcio, invece, si leggono discorsi su come conviene retrocedere su quanti milioni si prendono se si scende, quanto se ne lasciano se si rimane, il tutto senza capirne un c…. di quello che si sta dicendo. Il calcio per me è un’altra cosa. Forse, molti a cui piace fare certi discorsi (mercenari, complotti ecc. ecc. ecc.) oggi ci saranno rimasti male. Non so. Io mi auguro solo che il prossimo presidente del Palermo sia uno che punti sulla trasparenza della propria gestione, su di una comunicazione corretta verso tutti, e punti soprattutto a fare riemergere il senso di appartenenza che oggi al Palermo non esiste più. La maglia si deve solo amare, non dovrebbero essere consentiti altri sentimenti. Sui fatti tecnici meglio non insistere, prendiamo atto di questi 8 punti in 4 partite ma non parliamo di come si continua a non riuscire ad attaccare con il solo Gilardino posto che non abbiamo esterni e che Vasquez, Quaison e Traikovsky non sono punte. Rimane un mistero come Maresca abbia fatto appena una ventina di partite e Jajalo quasi tutte in un ruolo non suo. Forza Palermo, battiamo il Verona, rimaniamo in A e speriamo in un futuro senza zamparini

    Ricambio con stima!

    Prince, Vulcano ha ragione. Bisogna sempre crederci. Il calcio è fatto di questo. Tu lo sai benissimo e so che la tua delusione era dovuta solo all’amore per la maglia.
    Altri 90 minuti in apnea e poi festeggeremo …….

    Auguriamoci sia facoltoso il prossimo eventuale presidente.

    Veramente mi pare che Ballardini ha abbandonato il 4-3-2-1 per adottare la difesa a tre, anzi a 5.

    @ Ignazio, francamente questa esaltazione costante che fai di Ballardini non la capisco. Va da sé che i risultati da tre settimane arrivano ma sarebbero arrivati anche con Novellino e forse anche con chi c’era prima perché la squadra ha deciso di uscire fuori gli attributi e finalmente sono stati messi da parte quelli che non rendevano, vedi Lazaar, Jajalo e Struna per far posto a gente più affidabile. Capisco che sei un fan di Ballardini, allenatore che personalmente mi piace poco, ma continuo a sostenere che se Zamparini avesse lasciato in santa pace Iachini queste sofferenze ce le saremmo risparmiate. In ogni caso se ci salviamo è chiaro che anche il merito sarà di Ballardini.

    crediAAAAmoci sempre fino alla fine,adesso a caccia del biglietto aereo
    AAAAAAArrivo!!!!!

    no, è una falsa difesa a 5.
    Morganella ARRETRA poco e gioca prevalentemente in linea con MARESCA, se ci fai caso. Cionek COPRE senza fare DIAGONALI, infatti.
    È difesa a 4 con il NULLA a centrocampo, con prò un uomo d’ordine che LIVELLA la squadra in linea, permettendo a VAZQUEZ di essere un po’ più libero.
    AVESSIMO avuto rigoni, eravamo SALVI da 2 mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.