Palermo, furto di rame allo Sperone: quartiere al buio - Live Sicilia

Palermo, furto di rame allo Sperone: quartiere al buio

“L’entità dei danni provocati rende più complessi, più onerosi e più lunghi gli interventi di ripristino“
0 Commenti Condividi

PALERMO – Nuova effrazione e nuovo furto di rame nelle cabine di pubblica illuminazione Sperone 1 e Sperone 2. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per riattivare le due strutture che alimentano gli impianti di pubblica illuminazione della vasta zona compresa fra via Messina Marine, via Pecori Giraldi, corso dei Mille, via Sperone, via Diaz, via Laudicina, via Di Vittorio, via Giafar. L’obiettivo è quello di ripristinare il funzionamento anche parziale degli impianti, al momento del tutto spenti, se sarà possibile già a partire da stasera. 

L’anno scorso le due cabine sono state più volte oggetto di raid e di furti di rame e sono state dotate di sistemi antintrusione che sono entrati in funzione: nonostante ciò, ignoti hanno forzato gli ingressi delle due cabine e hanno danneggiato collegamenti in rame e cavi per portarli via.

“L’entità dei danni provocati rende più complessi, più onerosi e più lunghi gli interventi di ripristino – sottolinea il vicepresidente di AMG Energia, Domenico Macchiarella – proprio per questo motivo stiamo ragionando sulla possibilità di elevare ancora di più il livello di protezione delle due cabine, ricorrendo a sistemi di tipo nebbiogeno”. 

Per i furti e i danni subiti nelle due cabine l’azienda sta presentando denuncia alle autorità di pubblica sicurezza.

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *