Palermo nella morsa del caldo | E' allerta per oggi - Live Sicilia

Palermo nella morsa del caldo | E’ allerta per oggi

Il bollettino: alte temperature fino a giovedì

Le previsioni
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – La morsa del caldo stringe il capoluogo siciliano, ed è tempo di allarme temperature. Sul sito del ministero della Salute è stato pubblicato il bollettino sulle ondate di calore di martedì, mercoledì e giovedì. Il picco è previsto per mercoledì, con un livello di allarme per la prevenzione di tipo 2, per via di “temperature elevate e condizioni metereologiche con effetti negativi sulla salute della popolazione”. Per le ore 14 sono previsti 34 gradi (massima di 35 percepiti). A metter in guardia sull’eccezionale ondata di caldo prevista nel capoluogo è stato il Comune.

Situazione lievemente più stabile, invece, oggi e giovedì: per la giornata odierna il sistema di allarme prevede per Palermo il livello 1 (pre-allerta), con una temperatura massima percepita di 33 gradi; dopo il picco di domani, giovedì il livello di rischio tornerà a 1, con una temperatura di 30 gradi prevista per le ore 14 (massima percepita 33).

Il livello di prevenzione 2 contempla un’allerta dei servizi sanitari e sociali, si legge nel bollettino, con particolare attenzione alle fasce della cittadinanza considerate più a rischio. Il ministero ne fornisce un elenco: le persone anziane, i neonati e i bambini, le donne in gravidanza, chi soffre di malattie croniche (come malattie cardiovascolari, diabete, insufficienza renale, morbo di Parkinson) o disturbi psichici, le persone con ridotta mobilità o non autosufficienti, chi assume regolarmente farmaci o fa uso di alcol e droghe, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all’aria aperta (anche in giovane età), e chi vive in condizioni socio economiche disagiate.

Il ministero fa riferimento anche ad alcune condizioni abitative, come una scarsa ventilazione o l’assenza di aria condizionata, che possono causare disagio ed effetti dannosi sulla salute delle persone più a rischio. “Questo è vero particolarmente nelle grandi città – si legge sul sito del governo – dove, per una serie di caratteristiche (superfici asfaltate, cemento degli edifici, scarsità di copertura vegetale), la temperatura, sia in estate che in inverno, è più alta rispetto alle zone rurali vicine. Gli effetti del caldo possono inoltre essere più gravi per la presenza di elevate concentrazioni di inquinanti atmosferici”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    I condizionatori sono una delle cause principali dell’inquinamento e anche del riscaldamento globale. Ennesima moda fastidiosa importata dagli Usa. Negli anni Ottanta le estati erano molto più calde e molto più lunghe (iniziavano a maggio e finivano a ottobre, ora sono solo da metà giugno ai primi di settembre) e le persone si adattavano di più senza gli insopportabili condizionatori.

    Trovo grotteschi coloro che rischiano polmoniti, bronchiti, raffreddori, faringiti, torcicollo, mal di schiena, sciatalgia, otiti e legionella pur di avere qualche grado in meno in ufficio o a casa.
    Trovo grottesco che ci sia gente affetta da malattie da raffreddamento in estate con il caldo. un controsenso ridicolo in un’era americanizzata e consumista, nemica dell’ecologia e dell’ambiente

    Che ipocrisia tutti quelli che mitizzano Greta e l’ambiente e poi mettono condizionatori a palla da giugno a settembre. incoerenti, ipocriti e grotteschi!

    Ma guardate che molti siti meteorologici non prevedono affatto 35 gradi a Palermo, ma temperature sotto i 30 gradi. Addirittura meteogiuliacci, diretto dal colonnello giuliacci, uno dei più celebri meteorologi del mondo, preve domani a Palermo una massima di 28 gradi, 7 gradi in meno dei 35 gradi previsti.

    Il ministero della salute e la protezione civile dovrebbero fare una media dei modelli matematici di previsione del tempo e dei meteorologi, non prendere per buono quanto prevede un solo sito meteo. Attenzione solo un sito meteo prevede 35 gradi domani a Palermo, tutti gli altri prevedono temperature inferiori.

    Dico no all’ambientalismo blocca evoluzione. W gli Usa.

    Informazioni molto utili ai cittadini sul sito Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo – Home page – Simbolo del sole “difendiamoci dal Caldo” – all’interno link ministero salute-protezione civile regionale bollettino giornaliero e previsioni , indicazioni alimentari e comportamentali …e tanto altro.Buona lettura.

    Meteogiuliacci aveva ragione. La temperatura massima a Palermo città è stata di 28 gradi con umidità bassa (sotto il 30 per cento), mentre a Palermo Punta Raisi le centraline segnano a quest’ora, ora di punta massima, solo 22 gradi. Tutto il contrario di quanto prevedeva il ministero della salute (35 gradi di massima con altissimi tassi di umidità). Bastava controllare meteogiuliacci e altri siti che già ieri smentivano ministero della salute. Perché lanciano allerte che poi si rivelano infondate? Non è la prima volta! Capitò d’inverno anche con un allarme neve della protezione civile smentito poi dai fatti. Dove le prendono le previsioni? Mistero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *