Palermo, tutti in attesa del closing| Paul e Zampa scelgono insieme - Live Sicilia

Palermo, tutti in attesa del closing| Paul e Zampa scelgono insieme

In attesa che l'advisor dia luce verde sul passaggio di proprietà il presidente e l'ex patron lavorano di comune accordo su mercato e ricerca dei nuovi dirigenti.

il futuro rosanero
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il tempo è tiranno e nel caso del Palermo, che dovrebbe passare entro la prossima settimana dalle mani di Maurizio Zamparini a quelle di Paul Baccaglini, non fa certo eccezioni. Per il club rosanero, atteso alla data del 30 giugno per presentare la documentazione utile all’iscrizione alla prossima serie B, però in questi giorni che precedono il raggiungimento del closing fra l’ex Iena e l’imprenditore friulano sembra essere scattata, dopo settimane di divergenze, una sorta di cogestione del club nel bene della stessa società. L’unico modo per aggirare l’ostacolo delle clausole, che non permettono di chiudere accordi di alcun tipo prima del chiusura del closing, passa infatti dalle scelte condivise dei due in attesa che l’istituto di credito che fa da advisor nella trattativa dia segnali positivi riguardo le ultime verifiche sull’offerta di Baccaglini.

Il closing infatti al massimo dovrebbe slittare, anche se la data del prossimo 20 giugno viene identificata come quella decisiva, ma non salterà del tutto. Troppi gli interessi tirati in ballo per il Gruppo Zamparini e legati alle sorti del club rosanero che, mal che vada, verrà iscritto al prossimo campionato di B da Zamparini ma in seguito passerà del tutto nelle mani del trader italoamericano per cui la banca internazionale ha già pronta la liquidità necessaria richiesta per finanziare l’operazione d’acquisto dell’intero pacchetto societario. Allo stato dei fatti però la migliore prospettiva sarebbe quella di un’iscrizione alla B effettuata da Baccaglini in quanto nuovo presidente e proprietario della società con tutte le carte in regola da presentare alla Federlcalcio.

Intanto il duo Zamparini-Baccaglini avrebbe deciso dunque di remare dalla stessa parte per evitare l’immobilismo degli ultimi mesi e muovere dunque sia il capitolo ds e allenatore che quello legato alle trattative di mercato. Ecco che la scelta di Marcello Carli come nuovo direttore sportivo sembra sempre più prendere corpo in questi giorni con Baccaglini che avrebbe incontrato l’ex dg dell’Empoli ancora a Padova per confermargli la volontà di puntare sulla sua figura, lasciando difatti Dario Baccin compiere il salto verso l’Inter di Luciano Spalletti nel ruolo di capo scouting. Per Carli, che ha chiesto ulteriori certezze in merito ad eventuali ingerenze esterne e alla buona riuscita del closing, si profilerebbe poi il compito di reperire un tecnico all’altezza del progetto (Iachini, Castori o Oddo le opzioni) e successivamente pensare alla costruzione della squadra.

L’ulteriore conferma della diversa strategia intrapresa da Baccaglini ed il suo predecessore in questi ultimi giorni riguarda proprio le scelte in sede di mercato. Dopo aver deciso di cedere a titolo definitivo all’Utrecht l’attaccante danese Simon Makienok (documenti firmati da Zamparini con Baccaglini d’accordo) ieri è infatti arrivata anche la cessione di un altro ingaggio pesante come quello di Bruno Henrique. Il centrocampista brasiliano, acquistato la scorsa estate per 3,2 milioni dal Corinthians, è stato ceduto al Palmeiras che oltre a prenderlo per circa 3 milioni ha alleggerito il monte ingaggi del club rosanero di uno stipendio oneroso come quello del calciatore autore di una sola rete in tutto il campionato (Bruno Henrique percepiva 700 mila euro a stagione, ndr). Le scelte infine, in attesa di spostarsi sugli acquisti, riguardano anche chi trattenere con le offerte per Nestorovski e Rispoli, giocatori da cui ripartire per Baccaglini, rimandate al mittente.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.