Pasqua e 'rischio scampagnate'| Panifici chiusi domenica e lunedì - Live Sicilia

Pasqua e ‘rischio scampagnate’| Panifici chiusi domenica e lunedì

L'invito dei panificatori: "Acquistare durante la settimana ed evitare gli abusivi"

CORONAVIRUS
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Niente pane anche a Pasqua e Pasquetta, così come prevede l’ordinanza firmata pochi giorni fa dal Presidente della Regione, Nello Musumeci. In vista dei due giorni festivi, è infatti prevista la chiusura di tutti i negozi, potranno restare aperte soltanto farmacie ed edicole. Per questo dai panificatori arriva l’invito ad acquistare i prodotti nei vari punti vendita durante la settimana, evitando il rischio assembramento.

“Una comunicazione che è giusto dare con largo anticipo – dice Antonino Buscemi, presidente regionale Fipa – la Federazione italiana panificatori – in modo che i cittadini possano organizzarsi con calma e buon senso. Consigliamo di acquistare il pane sabato per non rimanere senza scorte nei giorni successivi. Contemporaneamente – sottolinea Buscemi – invitiamo i clienti a non comprare dai venditori abusivi, mettendo a repentaglio la propria salute e incoraggiando la concorrenza sleale”. Ma l’ordinanza di Musumeci non si ferma qui. Nelle rivendite di tabacchi è infatti vietato l’uso di apparecchi da intrattenimento e per il gioco. Nei mezzi di trasporto pubblico urbano è consentito l’accesso ai passeggeri nella misura massima del 40% dei posti omologati e, comunque, garantendo il rispetto della distanza minima di un metro tra gli stessi. Lo spazio riservato al conducente del mezzo deve essere opportunamente delimitato”.

Ed ancora: “È vietata la pratica di ogni attività motoria e sportiva all’aperto, anche in forma individuale, compreso il divieto per tutte le attività motorie all’aperto di minori accompagnati da un genitore. E’ consentito, in caso di necessità, alle persone affette da disabilità intellettive e/o relazionali, con l’assistenza di un accompagnatore, svolgere una breve passeggiata giornaliera in prossimità della propria residenza o domicilio. Gli spostamenti con l’animale di affezione, per le sue esigenze fisiologiche, sono consentiti solamente in prossimità della abitazione”. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha infine disposto la chiusura del parco della Favorita, con il presidio delle forze dell’ordine.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    che dire…confidiamo nel buon senso di tutti, ma soprattutto nell’efficienza e rigidità delle forze dell’ordine!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *