Arrivò all'aeroporto con armi e droga: condanna per imprenditore - Live Sicilia

Arrivò all’aeroporto con armi e droga: condanna per imprenditore

L'arresto avvenne lo scorso primo maggio
LE INDAGINI
di
1 Commenti Condividi

TRAPANI – Condannato a due anni e quattro mesi l’imprenditore statunitense 64 enne Patrick Joseph Horan. È quanto deciso dal gup del tribunale di Trapani, tramite ritro abbreviato.

Horan era stato arrestato lo scorso primo maggio all’aeroporto di Birgi dove era atterrato con un jet privato. A bordo del velivolo erano state trovate due pistole calibro 38 con relativo munizionamento, una carabina, due archi, circa un chilo di marijuana occultato all’interno di alcune borracce e dei farmaci di genere vietato.

L’imprenditore americano pare sia comproprietario di un’azienda agricola di Santa Ninfa, nel Belice.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
1 Commenti Condividi

Commenti

    Un tipo … calmino….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.