Paura per il pilone "appoggiato" | "Ma non c'è pericolo" - Live Sicilia

Paura per il pilone “appoggiato” | “Ma non c’è pericolo”

Il terrore degli automobilisti corre sul web. Per via di un pilone "virale". Ecco la foto. E la replica dell'Anas.

12 Commenti Condividi

PALERMO- Paura per gli automobilisti, ed è virale lo scatto su Facebook che ritrae un pilone del ponte sulla statale catanese 121 all’altezza di Porta Cinque Archi. La foto mostra appunto un pilone che poggia su una base non stabile del manto stradale, a prima vista fatiscente, che ha scosso il pubblico attento dei social network. Il pilone pericolante sembra non essere in grado di reggere il peso del ponte. E scatta l’allarme su Facebook, che ha reso necessario l’intervento del dirigente regionale alle infrastrutture Giacomo Rotondo, il quale spiega che, con un’ordinanza del 9 agosto, l’Anas ha provveduto al ripristino del manto stradale. Il ponte era già stato chiuso il primo luglio con chiusura prevista fino al 31 ottobre. L’Anas conferma che il ponte della statale catanese 121 è infatti stato chiuso dal km 120 al km 125, per un totale di 5 km interdetti agli automobilisti– a esclusione dei veicoli diretti ai fondi. Il traffico viene infatti deviato nell’autostrada A19.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    C’è molta confusione su quello che si scrive.

    Il pilone autostradale di cui alla foto causa forse panico per la A 19 Catania – Palermo.

    La chiusura della strada SS. 121 dal kM 120 al km 125 è stata effettuata forse per i problemi esistenti sul ponte cinque archi.

    Ad ogni buon fine occorre intervenire per mettere in sicurezza i percorsi ed eliminare i disaggi agli automobilisti fruitore dei tratti.

    L’ordinanza dell’ANAS di chiusura fino al 31 ottobre ci si augura che sia l’ultima con i lavori da fare entro tale data.

    Per chiarezza, non capisco la precisazione del ripristino del manto stradale.

    Confermo quello che è stato scritto da Roberto. Il pilone in foto è sulla A19 PA-CT, all’altezza di Ponte cinque archi, dove l’autostrada interseca la SS 121. E la foto infatti è scattata dal Ponte cinque archi (che fa parte della SS121), che in quel punto supera il Fiume Salso. Il tratto chiuso è appunto quello corrispondente con il vecchio ponte della statale. E infatti, il paladino della giustizia che ha fatto questa foto, ha commesso un reato perché non poteva transitare da lì, in quanto tratto interdetto al traffico.

    “A esclusione dei veicoli diretti ai fondi”. Non è sicuro quindi che il paladino della giustizia abbia commesso un reato. In ogni caso per me ha fatto bene ad accendere i riflettori su questo problema visti gli ormai numerosi casi di ponti che cadono in sicilia.

    Giambattista, la foto sicuramente accende i riflettori su un problema (peraltro già conosciuto a fondo); ma non si può criticare chi non controlla, se poi però si fa i furbi come tutti gli altri passando sul Ponte cinque archi, per evitare di percorrere 20 km per fare il giro da Enna. Abito li vicino, e sul ponte chiuso e pericolante da 5 mesi, passano autobus di linea(!), autotreni, auto, cani e porci. Penso ci sia passato pure l’onesto fotografo, che non credo sia un contadino della zona.

    Se ci sara un crollo diranno che non ne sapevano nulla. Il manto stradale doveva essere fatto. E nello stesso tempo anche il pilone deve essere messo in sicurezza. Non bisogna scherzare con la vita delle persone. L’ANAS deve intervenire e nello stesso tempo rendere le auto strade sicure.

    Francesco che fa aspettiamo che cade. come mai se è pericolante da 5 mesi nessuno lo segnala. Come fa a dire che non si può criticare chi deve controllare. Questo è reato chi controlla la sicurezza non deve fare finta di nulla. C’è in gioco la vita di tante persone. Francesco pensa quando scrivi. Se fa il furbo lo fa per evitare danni. Pensa prima di scrivere.

    SICILIANI CHE CRITICATE …VERGOGNATEVI ….ECCO PERCHE’ LA SICILIA NON CRESCE !!! SE C’ E’ UN PERICOLO BASTA !!!! VA CONTROLLATO E MESSO IN SICUREZZA…LE BLA BLA BLA..NON FANNO CRESCERE LA SICILIA…E POI RICORDATEVI, VOI , CHE SAPETE SOLO CRITICARE CHE PUO’ CAPITARE A VOI DI PASSARE DA QUEL PONTE…E SE DOVESSE SUCCEDERE QUELLO CHE NESSUNO SI AUGURA ……NESSUNO VI CHIAMERA’ EROI !!!!

    Il transito vietato su Ponte cinque archi è segnalato e come, c’è tanto di chiusura sia per chi viene dell’autostrada sia dalla ss 121. E il fotografo infatti non poteva transitare lì sopra e fotografare. Se transitava su un tratto chiuso al transito, lo ha fatto solo perché furbamente voleva evitare 20 km di deviazioni per salire in autostrada, e quindi neanche lu si può giudicare cittadino onesto.Il pilone che vedi in foto è quello sulla A19, non sul tratto di statale interrotto.

    A mio parere, accedere in un’area interdetta al traffico non è reato. Semmai potrà prendere una multa per avere violato in codice della strada.

    Per Francesco
    Io abito a Villarosa tutte le mattine mi reco per lavoro a Caltanissetta, in quella strada oltre i pedolari circolano un sacco di commercianti che si recano nella zona nord della provincia di Enna.
    Se c’è il pericolo e sempre bisogna intervenire, prima lo si fà e meglio è per tutti.

    CARO CROCETTA……

    HAI FALLITO IN TUTTO E DI TUTTO…HAI RASO LA SICILIA AL SUOLO ( VEDI PILONE)

    NEMMENO BASI PER APPOGGIARCI ABBIAMO IN SICILIA…….FORSE E’ MEGLIO CHE VAI A

    CASA TU E’ TUTTA LA TUA GIUNTA……………OLTRE AL PILONE SENZA STABILITA’ HAI

    DELUSO MIGLIAIA DI RAGAZZI ………SOLO PERCHE’ DOVEVI FAR MANGIARE ALCUNI

    CONSULENTI CON UNA CIFRA DA 3 MILIONI DI EURO !!! CROCETTA VATTENE !!!

    non c’è pericolo…. @TUMMAGGINI…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *