Pd, l'intesa è cosa fatta |Raia in pole come vice-Lupo - Live Sicilia

Pd, l’intesa è cosa fatta |Raia in pole come vice-Lupo

Mattarella verso la presidenza
di
2 Commenti Condividi

Si apre la settimana che porterà all’assemblea del pd e all’elezione di Giuseppe Lupo. I giochi per la scelta del nuovo segretario sono praticamente fatti. L’ex segretario della Cisl palermitana, che ha vinto sia le consultazioni nei circoli sia le primarie, ha trovato l’accordo con Bernardo Mattarella, terzo classificato ai gazebo, che gli consentirà di contare su una solida maggioranza in assemblea. Per la corrente bersaniana di Sicilia, che aveva proprio in Mattarella il suo candidato, si profilano alcuni incarichi compensativi, a partire dalla presidenza del partito (più correttamente la presidenza dell’assemblea) che dovrebbe andare proprio a Mattarella. Anche uno dei vicesegretari sarebbe espressione dei mattarelliani e un nome che sembra avere buone chance è quello della catanese Concetta Raia, deputata regionale di provenienza Ds e compaesana del presidente della Regione Lombardo.

Nei nuovi assetti del Pd gestione Lupo si è anche discusso del ruolo di capogruppo all’Assemblea regionale siciliana, ricoperto fin qui da Antonello Cracolici, che ha perduto la scommessa del sostegno alla corsa solitaria di Giuseppe Lumia. Sui giornali si è scritto della possibilità di un passaggio di testimone, ma l’ipotesi sembra collocarsi più avanti nel tempo. Primo perché la defenestrazione di Cracolici in questa fase saprebbe troppo di resa dei conti. E secondo perché, non solo formalmente, la decisione in merito non tocca al partito ma al gruppo. È probabile quindi che le due questioni si muovano separatamente. Nel risiko delle poltrone rientreranno anche le segreterie provinciali, con i mattarelliani pronti a reclamare quelle di Palermo (che non sarà più spezzata in due tra città e provincia) e Catania.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Credo che G. Lupo sia la persona giusta, per guidare il PD regionale.
    Persona molto preparata e coerente, che sicuramente odia gli inciuci, e ama la lealtà, la chiarezza e la trasparenza.
    Non si poteva affidare il PD Siciliano a mani più sicure, per il rilancio di una nuova politica, inperniata sull’alternativa e non sugli inciuci, per ottenere qualche posticino nella giunta Regionale.
    Noi del PD siamo un grande partito e dobbiamo essere alternativi al centrodestra, e non stambella per quando gli facciamo comodo.
    Guai, se entrassimo nel Governo regionale dal buco della serratura, se dobbiamo entrare entreremo a testa alta e dalla porta principale.
    Quindi diciamo sia a G. Lupo che a Mattarella, …bravi siete il meglio che poteva esprimere il popolo del PD, ed in voi poniamo la nostra fiducia.
    Un caro saluto.

    Premetto che non sono mai stato del PD.Ho provato ad avvicinarmi,in un particolare periodo,grazie alla apparente buona impressione che mi aveva fatto Lumia,L’ho sostenuto in maniera sincera per alcuni anni durante i quali pensavo
    fosse all’altezza.Ma da quando ho scoperto che è stato l’artefice dell’Inciucio delle elezioni Comunali di Termibi Imerese gli ho voltato le spalle,amaramente deluso,e in punta di piedi ho lasciato una persona che,invece,mi è risultata inaffidabile.E il comportamento che ha assunto nel modo di gestire autonomamente la sua candidatura a segretario Regionale è stato molto eloquente.A me hanno insegnato illustri Politici che la Politica non si fa mai da soli.E,per questo,è stato castigato.
    Sottolineo e approvo il ragionamento del Signor Mauro.
    Grazie e Cordiali Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.