Perinetti aspetta Miccoli: |"Inter in pole per Silvestre" - Live Sicilia

Perinetti aspetta Miccoli: |”Inter in pole per Silvestre”

Il dg rosanero apre a un rinnovo di contratto per il capitano al bivio tra una permanenza al Palermo e una nuova avventura a Dubai: "Siamo contenti se Fabrizio deciderà di rimanere, lui pensa al futuro e lo capisco ma nessuno gli nega un futuro qui. Balzaretti? Lo aspettiamo in ritiro. Per Silvestre la base della trattiva con l'Inter è solida, mancano i dettagli"

IL MERCATO DEL PALERMO
di
17 Commenti Condividi

Una panoramica di mercato generale, come di consueto senza sbilanciarsi oltremodo, confermando le indiscrezioni di calciomercato di questi giorni sul Palermo. Giorgio Perinetti oggi ha parlato innanzitutto del caso Miccoli, caso sempre più spinoso e ricco di punti interrogativi. Il capitano è a un bivio tra la permanenza a Palermo e una nuova avventura all’Al Nasr di Zenga. “Miccoli è un calciatore del Palermo – ha detto Perinetti a Radio Radio -, siamo contenti se deciderà di rimanere, lui pensa al futuro e lo capisco ma nessuno gli nega un futuro qui. Tutto passa dall’entusiasmo che si vuole mettere, la società è a disposizione per parlare del rinnovo, il contratto scade nel 2013. Se vuole rimanere può far contenti tutti noi”. Arrivano anche le dichiarazioni dell’agente di Miccoli che parla così: “Dal mio punto di vista, la trattativa si può concludere velocemente, ma ci sono ancora alcune cose che devono essere risolte da entrambe le parti prima di poter finalizzare l’accordo. Qualsiasi cosa faremo – continua Caliandro – lo faremo nell’interesse del giocatore. Fabrizio sta ancora pensando in merito a un trasferimento a Dubai”.

Perinetti ha parlato anche di mercato in entrata e quindi dell’affare Rios: “Abbiamo 9 centrocampisti centrali, ne giocano 3… Qualcosa deve uscire, ma con Rios stiamo trattando, è una situazione abbastanza vicina alla soluzione ma non ancora conclusa. Bisogna anche pensare di cedere qualcuno, Migliaccio ha espresso il desiderio di andare, ancora non s’è trovata la giusta soluzione e vedremo. In uscita? Oggi è molto difficile vendere perché non c’è liquidità, tutte le società sono piene di calciatori per cui è difficile vendere, cercare di cedere. Proveremo comunque a fare il nostro mercato”. Un’altra trattativa che in casa rosanero tiene banco è quella legata a Silvestre, sempre più vicino all’Inter. Domani dovrebbe esserci un nuovo incontro tra gli uomini mercato rosanero e il responsabile dell’area tecnica nerazzurra Marco Branca: “Abbiamo un discorso avviato con l’Inter – prosegue Perinetti –  bisogna mettere a posto i dettagli, non bisogna tralasciare i dettagli, la base è solida e spero che tutto si risolva presto. E’ stata la prima società con la quale abbiamo parlato e spero di chiudere con loro”. Poi su Balzaretti: “Federico ha parlato col presidente, il quale gli aveva dato la possibilità di rimanere qui o andare al PSG. Abbiamo parlato anche oggi, lui si presenterà in ritiro qualche giorno dopo gli altri, e spero che rimanga in rosanero per aiutarci e reagire dopo la scorsa stagione. Viviano? Non c’è solo la Fiorentina, stiamo parlando con loro, in queste ore potremmo trovare un’intesa con i viola, anche perché il portiere è di Firenze”.

Infine Perinetti ribadisce che Acquah andrà via in prestito: “Acquah è giovane, ha la possibilità di andare a giocare con continuità, non abbiamo parlato col Chievo ma con altre società”. Intanto arriva la conferma che Bradley non andrà al Palermo bensì alla Roma; obiettivo quindi sfumato per il club rosanero che a questo punto cercherà di stringere i tempi per ingaggiare definitivamente Rios.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

17 Commenti Condividi

Commenti

    “Con Zamparini non ho mai litigato, ma lui non ti fa lavorare”. E’ questo il pensiero di Christian Panucci, che ai microfoni di Teleradiostereo parla della sua esperienza in rosanero: “Non vuole gente brava attorno a sé. La dignità non ha prezzo. In sei partite con me il Palermo ne ha persa solo una, lo spogliatoio ha avuto stima di me. Mi dispiace perché Palermo è una chicca per il calcio, il presidente ha sempre costruito buone squadre ma allo stesso tempo credo che non sia capace di fare calcio nel modo corretto”.

    aspetta e spera che poi si avvera! nel frattempo ci si dovrebbe mangiare le mani per non avere fatto a miccoli un contratto degno della sua persona e sopratutto minimo triennale. ma comunque i sostituti saranno farsi rispettare. ujkani munoz labrin garcia donati barreto sono di un altra categoria e ci possono fare volare alto. forza palermo

    Dai Luigi, sorridi alla vita, vedrai che ti sorriderà.

    Delusione Perinetti. Anche lui venuto a fare il valletto, con Zamparino che conduce tutte le trattative (si fa per dire trattative).
    Ripete le parole di Zamparini esattamente come micciché.

    Se zamparino non volesse accompagnare Miccoli alla porta, per imporre il nuovo lattante bidone argentino, che spaccia per aguerro, gli avrebbe già rinnovato il contratto.
    Perché è fesso Miccoli se si fida di Zamparino che (ufficialmente… ma in realtà furbescamente) gli vuole fare il test (in realtà vuole provare il lattante, avendo l’ancora Miccoli a disposizione) che ha gettato come calzette vecchie tutti i beniamini del pubblico, e rischia pure lui di farsi gettare tra qualche mese se non si cautela col rinnovo del contratto; rischiando peraltro di restare “a spasso” tra dodici mesi, perlomeno con minori chances di trovare un contratto conveniente.

    Certamente il procuratore di Miccoli non sa fare bene il suo mestiere.
    Conviene che Fabrizio si fa rappresentare da qualche gufo cretino, sennò il perfido Zamparini ne approfitta. ihihih

    Buonasera a tutti. Sono il procuratore di Fabrizio Miccoli.
    In effetti la situazione del mio assistito presentava notevoli aspetti di complessità.
    Ma ora finalmente abbiamo le idee più chiare grazie sopratutto ai saggi consigli del lettore GIGI, che non perde occasione per dimostrare la sua astuzia luciferina e la sua intelligenza BESTIALE!!!!

    “Il caposaldo della Sicilia” è questo il titolo dato dalla Puma alla pagina del Palermo presente sul sito della nota azienda d´abbigliamento sportivo. Il club rosanero viene presentato come il principale della Sicilia. “L´US Città di Palermo è la squadra di calcio di fascia alta della Sicilia – si legge sul sito Puma – I “Rosanero” sono cresciuti nella Serie A italiana, guadagnando anche un posto in Coppa UEFA in ciascuna delle ultime tre stagioni. Il club è uno dei più importanti in Italia e in occasione della FIFA World Cup del 2006 vinta dagli azzurri, quattro dei suoi giocatori hanno fatto parte della spedizione”.

    Il problema e che se ne sono accorti tutti tranne zamparini che fa di tutto per far credere il contrario. E come se tutti tifosi, giornalisti, addetti ai lavori, sponsor e tutto ciò che gira attorno al mondo del pallone stessero aspettando che il palermo faccia il grande salto, che per me è obbligatorio visto le dimensioni e le potenzialità, e zamparini invece se la fa alla larga guardandosi bene che ciò avvenga.

    E daglie con sto gigè, ma non ti distrai mai vero? ma perchè non ti occupi di qualche altra squadra, tanto si è capito che sai solo attassare il Palermo perchè Zampa è troppo intelligente per un mediocre come te. Ti inventi le cose più ridicole pur di scrivere male di Zampa, ma che fai, ci pensi la notte invece di dormire? ti leggo da una settimana e mi chiedo come il Palermo possa essere circondato da personaggi come te che poi magari vanno pure contando in giro di essere tifosi.
    Poi abbiamo pure Toni che ci riporta il pensiero di Panucci. Ah, se lo dice Panucci allora! Ma cu è Panucci? Fati futtiri i ririri! Ma un bel ritorno alle vostre strisciate no eh?

    Ho visto in anteprima la nuova maglia del Palermo ed è davvero bellissima, sia la prima che quella da trasferta. Spriamo che almeno sulla maglia i gatti neri non dicano che è brutta ed è colpa di Zamparini.

    Gigi, che brutta cosa l’invidia! Non sai più che inventarti, complimenti per la fantasia comunque.

    Toni, il Palermo è uno dei club più importanti d’Italia grazie a chi? Manco avete l’onestà di ammettere che questa visibilità ce l’ha data proprio Zamparini. Abbasta ca criticate.

    Ma come si permettono questi della Puma (multinazionale di articoli sportivi) di parlare bene del Palermo e, per giunta, di sponsorizzarlo, senza aver sentito prima il parere – veramente brillante – di Toni.
    Come? la Puma se ne frega delle cretinate dei gufi e punta su Zamparini??
    miiiiii, ma questi sono veramente sudditi di Zampa! ihihihih
    E Toni ora che può fare? Piangere, piangere, piangere………

    Si dolores de pansa hai ragione la puma e’ un azienda di primissima qualita’ dopo la Nike e l’adidas ma, il problema e’ chi deve indossare queste maglie per la prossima stagione e dopo la quarta giornata ufficiale di calcio mercato siamo ancora al nulla.
    Ad oggi solo cessioni.
    Speriamo che non vada via anche Miccoli l’unico giocatore che attualmente garantisce 15 goal a stagione.
    La mia non e’ assolutamente una critica a Zamparini ma, purtroppo in questo momento le cose stanno cosi’ ripeto parliamo del nulla.

    L’anno scorso in questo sito c’erano tre irriducibili fans di Zamparino, innamorati al punto di mistificare ogni cosa che faceva Zamparino pur di essere ossequiosi col loro presidente (o sovrano). Ma ogni tanto argomentavano i loro pensieri, a dire il vero due di loro, sergius-prince e maurizio67, perché il terzo era illeggibile, cioè era meglio non leggerlo per non rischiare “problemi fisiologici”…

    Ora invece spuntano dal nulla numerosi nick di fantasia (solo in questo thread ce ne sono 5/6) col chiaro intento di fare i “‘corvi”, metterla in caciara, ridimensionare le discussioni a livello di tv trash, talvolta livello da teppisti da stadio di opposte fazioni; insomma entrano col chiaro intento di offendere e provocare, si può notare che non commentano i fatti ma commentano i commentatori.

    A questo punto è utile prendersi una pausa.

    P.S. forse sarebbe ora di verificare gli IP e la “tracciabilità” di chi funge da “corvo”
    Anch’io uso un nick ma il coordinatore, Dottor Puglisi, mi conosce nella vita reale e sa da dove scrivo quando non sono a Palermo (certamente non dalla città, Barcellona, dove qualcuno crede di vedermi)

    Sono d’accordo con Gigi.
    Dovrebbe essere aumentata la censura preventiva dei commenti riguardanti il Palermo. In particolare propongo di eliminare:
    1. i commenti che sfruculiano Gigi;
    2. i commenti più intelligenti e/o più simpatici di quelli di Gigi;
    3. i commenti che non piacciono a Gigi;
    4. i commenti di coloro che Gigi ritiene “corvi” (?) o “teppisti”.
    Forza Palermo si può dire?

    gigetto, i problemi fisiologici li hanno coloro che hanno la sventura di leggere le tue falsità.

    Sei spettacolare GIGI-Marco, pretendi di sfottere e ingiuriare quelli che non fanno la crociata contro Zamparini come fai noiosamente tu da due anni però pretendi che nessuno attacchi te. Tu puoi attaccare i commentatori ma gli altri commentatori non possono attaccare te. Adesso fai pure passare il messaggio che saremmo in tre a pensarla diversamente da come la pensi tu e degli altri pretendi pure di conoscere la tracciabilità. Certo che vista la popolarità che ti sei fatto in questo giornale, a non apprezzare molto il tuo atteggiamente mi pare di capire che siano in parecchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *