Precari, la Uil attacca D'Alia: | "Incapace, la circolare è bufala" - Live Sicilia

Precari, la Uil attacca D’Alia: | “Incapace, la circolare è bufala”

Il segretario regionale della Uil, Claudio Barone

Il segretario regionale Claudio Barone (nella foto): "A questo punto speriamo che con il disegno di legge della Regione si possa almeno avere la proroga dei contratti dei precari ed evitare a breve il loro licenziamento". E la Cgil parla del "fallimento del rapporto politico tra Pd e Udc"

le critiche del sindacato
di
12 Commenti Condividi

PALERMO – “La legge D’Alia non ha tutelato in nessun modo i ventimila lavoratori degli Enti locali siciliani, i più deboli della nostra regione. E la ‘famosa circolare’ del Ministero si è rivelata una bufala. A questo punto speriamo che con il disegno di legge della Regione si possa almeno avere la proroga dei contratti dei precari ed evitare a breve il loro licenziamento. Le norme della legge regionale serviranno solo a questo e difficilmente potrà funzionare il ‘fantomatico bacino unico’. C’è da augurarsi che questo escamotage tecnico non crei ulteriori pasticci e danni ai lavoratori”. Lo sostengono Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, e Gianni Borrelli della Uil Sicilia, che aggiungono: “Ci auguriamo, comunque, che il Commissario dello Stato non impugni il provvedimento, si finirebbe solo per scaricare sui siciliani l’incapacità del ministro D’Alia. Questo sindacato, comunque, esprime un giudizio fortemente negativo sull’operato del Governo nazionale che ha in maniera immotivata e ingiusta ha penalizzato, ancora una volta, la nostra Isola”.

La Cgil dal canto suo parla di fallimento della politica. “Che Crocetta si dica al fianco dei precari siciliani è un bene, perché l’attenzione da parte della politica è certamente un fatto importante. C’è però da dire che quello che sta accadendo mette in evidenza proprio il fallimento della politica rispetto al compito di trovare soluzioni ai problemi”. Lo sostengono i segretari generali della Cgil Sicilia e della Funzione pubblica regionale, Michele Pagliaro e Michele Palazzotto. Secondo i due sindacalisti la vicenda precari sottolinea anche “il fallimento del rapporto politico tra due partiti importanti per il governo Crocetta, il Pd e l’Udc, che non riescono a trovare una sintesi su molti questioni, dal caso Humanitas, alla questione del riassetto istituzionale delle Province, alla vertenza precari”

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    Direi che è anche il fallimento di certe logiche sindacali. Quando c’era da far applicare la L.R. 24/2010, dov’erano i sindacati?????? Cosa hanno fatto in questi tre anni??? I sindacati sono l’altra faccia della stessa moneta di rame

    Vergognatevi tutti! Ma cosa vi aspettavate da d`alia? Inutile personaggio politico!

    Bisogna capire cosa significa “crocetta si dica al fianco dei precari”. Mi chiedo, e non solo io, ma che gente amministra la cosa pubblica?, quale è la storia di questi personaggi, quale idee hanno, quale iniziative per l’occupazione intraprendono, quale futuro ci garantiscono. Semplicemente gentaglia della peggiore specie, che vadano a casa o meglio vadano all’estero e non si facciano più vedere. In Sicilia abbiamo delle intelligenze riconosciute e non sfruttate. Conviene a questi miseri personaggi che chi ha cervello è meglio accantonarlo così loro possono agevolmente prendere in giro i cittadini. Ma ancora per poco perché il vulcano comincia a rumoreggiare e quanto prima esploderà. Le conseguenze saranno terrificanti ed è meglio che vadano via subito.

    UIL E UILFPL SINDACATO INUTILE ASSENTE E INEFFICENTE.

    certo…a casat tua, però mi raccomando abbassa i prezzi!!

    Nel momento in cui le cose vanno male, la responsabilità è degli altri.

    BARONE ha usato sempre questa tattica assieme agli altri bravi sindacalisti.

    Andate a lavorare, non continuate a levare braccia all’agricoltura. Questa era una

    scadenza certa, vergognatevi di affrontare le cose male all’ultima ora.

    Sindacati incapaci, vergognosi e complici.

    Palazzotto invece di parlare di fallimento della politica e quindi fare il politico a favore del partito del figlio , perché non ha governato la vicenda in tempo utile? Palazzotto e questo Pagliaro ( ma cu e’? gli consiglio di andare a fare un corso accelerato di grammatica) possiamo definirli: uogghiu fitusu e parieddra ! Dove e’ finita la CGIL di un tempo? Addio precari………

    bravo carlo!!!! la uil fpl l’unico sindacato a non scrivere nulla e a non prendere nessuna posizione sui precari. Barone, Tango chi sono???? cosa fanno ?? che schifo , segretari provinciali assenti e inesistenti

    E pure causa di certe metástasi che stanna ingrassando loro e uccidendo gli italiani.
    Uguali ai politici.

    Volevo umilmente chiedere a live sicilia di intervenire presso il cimmissario dello stato per garantire le quote delle categorie protette di palermo legge 68_99, che in tutti questi dibattiti non vengono mai menzionate. Parlate del diritto dei precari ma non vi chiedete mai se fra queste migliaia la priorità è stata data alle categorie protette. Grazie live sicilia e per favore fate una indagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *