Troianello: Gattuso ha grinta | Un onore essere al Palermo - Live Sicilia

Troianello: Gattuso ha grinta | Un onore essere al Palermo

L'esperto centrocampista campano: "Tornare in B mi è pesato un po', volevo coronare il mio sogno di giocare in A, ma quando mi ha chiamato il direttore ho pensato alla piazza e non potevo che dire di sì".

Il nuovo acquisto rosanero
di
15 Commenti Condividi

PALERMO – E’ uno degli acquisti rosanero con più esperienza nel campionato cadetto. Ad un Palermo che deve immediatamente tagliare il traguardo della promozione in serie A, serve anche un giocatore come Gennaro Troianiello, vecchio mestierante con il vizio del gol. Oggi la conferenza di presentazione a Boccadifalco, dopo i primi test fisici e le consuete visite mediche: “Perché ho scelto Palermo? Sicignano ha influito moltissimo – dice Troianiello – è un mio carissimo amico, l’ho avuto a Frosinone come compagno. Tornare in B mi è pesato un po’, volevo coronare il mio sogno di giocare in A, ma quando mi ha chiamato il direttore ho pensato alla piazza e non potevo che dire di sì. Palermo è una grandissima piazza, spero di coronare qui il mio sogno”.

Troianiello la serie A l’aveva già conquistata con il Sassuolo, ma poi è arrivata la chiamata del Palermo e subito il contratto: “L’obiettivo è restare, il mio sogno è giocare in A. Bisogna aiutarsi a vicenda, il gruppo è fondamentale. E’ difficile essere degli ammazza- campionato, specialmente in B. A Palermo però non puoi parlare di salvezza o playoff”. Poi sull’ambiente: “Mi sembra di stare a casa, nella mia Napoli, una città un po’ incasinata (ride). Conoscevo Barreto e un po’ Milanovic, mi hanno accolto benissimo. Il mister è carico come una molla, speriamo di continuare così, ci ha fatto correre molto oggi… A me piace stare con questo gruppo, sono un po’ giocherellone, ma prima di tutto voglio vincere”.

Troianiello, incalzato dalle domande dei cronisti, si descrive calcisticamente come “un giocatore offensivo, veloce, che punta molto alla profondità. L’importante però per me è vincere. Nuovi arrivi? Sicuramente sarei felice di rivedere certi miei ex compagni di Siena. Siamo già affiatati, siamo giovani, speriamo di aiutarci. Essendo più grande mi metto a disposizione anche calcisticamente. Gattuso somiglia molto a Conte e Di Francesco, gente molto carica”.

Troianiello ha anche accettato un consiglio speciale: “Franco Brienza mi ha detto di venire di corsa, mi ha parlato della città e mi ha detto che starò benissimo. Ho parlato anche con Masiello e Pepe, tutti mi hanno parlato benissimo di Palermo. La prima volta che ho sentito Gattuso era già carico. Lui mi voleva, mi sono detto pronto per questa esperienza. Il Palermo deve fare attenzione a tutte le squadre. E’ il campo che conta”. Infine sulla prossima stagione: “Lo scorso anno col Sassuolo stavamo ammazzando il campionato, poi non siamo più riusciti a vincere. Penso sia solo un problema mentale. Col Palermo troveremo molte squadre prevenute, che giocheranno chiuse”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

15 Commenti Condividi

Commenti

    A prima vista sembra un bravo ragazzo, speriamo che il campo ne confermi le bontà calcistiche. …Dalla facilità e padronanza del linguaggio mi sembra un Totti prima maniera, vuoi vedere che anche lui si mette a scrivere libri comici… 🙂

    Certo che da Pastore a Troianiello in due anni e’ dura da digerire… speriamo almeno che si dimostri all’altezza di questo campionato di B

    Redazione di live Sicilia xche’non avete pubblicato il mio commento di oggi pomeriggio ? Non penso di essere stato volgare oppure offensivo . Massimo

    palermo e i tifosi confidano, in un tuo grande contributo, che spero sia come qualità e sostanza, migliore del migliore kurtic che abbiamo visto alla favorita..pensa un pò..ti auguro tanti gol e il tuo nome scandito..in un boato assordante.

    Squadra da campionato tranquillo altro che risalire.
    Troianello giocatore modesto.

    Ma no che dici? Dobbiamo sempre ringraziare zamparini… che ci mantiene in B!

    Sorrentino
    Morganella Munoz Mantovani Garcia
    Barreto Bacinovic Di Gennaro
    Troianello Lafferty Hernandez

    A dispetto del cognome un pò buffo, dal quale vi lasciate ingannare, l’avete mai visto giocare? Io si, e ti assicuro che ti ricrederai, tu e tutti quelli dal palato fine che fischiavate Cavani quando faceva il terzino-centrocampista-attaccante!! Certo, pronunciare Kurtic è più figo………..

    seee sorrentino è praticamente della roma e hernandez andrà comunque via…adesso manca munoz come ingaggio pesante e l’obiettivo del friulano sarà centrato

    La Roma in realtà sta prendendo Viviano, non Sorrentino. Se Hernandez va via, arriva Ardemagni, ma comunque io terrei Hernandez.

    Non ci dimentichiamo che anche Pastore all’inizio per noi era un illustre sconosciuto, poi ci ha fatto divertire (faceva anche fesserie per la verità) ed è stato ceduto se non ricordo male per oltre 40 mln di euro al Paris Saint Germain…

    Certo se andasse via Garcia non sarebbe male dopo i danni che ha combinato (uno per tutti l’autogol con l’Inter)

    Mi sbaglierò, ma secondo me Garcia in Serie B può fare la sua figura. Se è per questo la kaz**ta che ha fatto col Chievo è ben peggiore…

    @tonik
    facendo la somma sono già due fesserie, io lo spedirei da qualche altra parte…

    Via il mercante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.