Prima esecuzione | del 2017 in Texas - Live Sicilia

Prima esecuzione | del 2017 in Texas

Lo scorso anno le esecuzioni negli Stati Uniti sono state una ventina, cifra più bassa dal 1980 ad oggi.

PENA DI MORTE
di
0 Commenti Condividi

TEXAS – Prima esecuzione del 2017 negli Stati Uniti, nella notte in Texas. A subire l’iniezione letale è stato Christopher Wilkins, 48 anni, accusato di aver ucciso due uomini dopo che uno di loro lo aveva deriso per essere caduto in un finto affare di droga.

Lo scorso anno le esecuzioni negli Stati Uniti sono state una ventina, cifra più bassa dal 1980 ad oggi. Wilkins è stato dichiarato morto alle 6.29 della sera, ora locale, 13 minuti dopo l’iniezione di pentobarbital. Prima di morire ha mormorato due volte “mi dispiace” rivolto a due parenti di una delle vittime che assistevano all’esecuzione attraverso un vetro. Wilkins aveva detto ai giurati al processo, nel 2008, come e perchè aveva ucciso tre anni prima i suoi due conoscenti a Fort Worth, aggiungendo che non gli importava se lo avessero condannato a morte. Le vittime sono Willie Freeman, 40 anni, e Mike Silva, 33, quest’ ultimo coinvolto per caso nell’ omicidio. (Ansa)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.