Rai Catania, Ugl: "Un taglio strumentale" - Live Sicilia

Rai Catania, Ugl: “Un taglio strumentale”

Interviene il segretario territoriale del sindacato blu-azzurro, Giovanni Musumeci.
EDITORIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – “La Rai torni sui suoi passi e riveda la decisione, oltre quella di sopprimere il telegiornale della notte, di non prevedere piu’ nella programmazione il giornale radio delle 14.30 e di chiudere la sede alle 20 per quanto riguarda la sede di Catania”. Lo dice in una nota il segretario territoriale della Ugl catanese Giovanni Musumeci in merito all’annunciata decisione dei vertici Rai di sopprimere la messa in onda di alcune edizioni dei Tg e dei Gr dalla redazione di Catania.

“A nostro avviso – continua Musumeci – e’ un taglio strumentale che non va ad incidere significativamente nel bilancio della partecipata statale, ma che provoca un evidente impoverimento di una attivita’ di servizio pubblico su un territorio vasto e popolato. Non vorremmo che questa azione rappresenti pero’ la prova generale di un progressivo rapido smantellamento dell’intero presidio per la Sicilia Orientale”. “Esprimendo quindi massima solidarieta’ al personale della Rai etnea – conclude Musumeci – auspichiamo un ripensamento da parte della Rai stessa finalizzato a non compromettere il diritto del nostro territorio di poter godere di un servizio di informazione completo ed efficace”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.