Rapinato a bordo dell'autobus| Paura al ritorno da Mondello - Live Sicilia

Rapinato a bordo dell’autobus| Paura al ritorno da Mondello

Nel mirino un sedicenne. Indaga la polizia.

Palermo, via Libertà
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Insieme ad un gruppo di amici stava tornando a casa dopo una giornata trascorsa al mare, a Mondello. Una volta giunto in città con l’autobus, è finito nel mirino di un giovane rapinatore: il ragazzo, un sedicenne, è infatti stato minacciato a bordo della vettura e costretto a consegnare il telefono cellulare che aveva in mano in quel momento.

Gli amici si sono accorti di cosa stava succedendo ed hanno tentato di bloccare il malvivente, che ha lasciato il mezzo dell’Amat poco dopo, scendendo alla prima fermata possibile, in via Libertà. Il gruppo di giovani lo ha inseguito, ma il rapinatore si è dato ad una rapidissima fuga a piedi, facendo perdere le proprie tracce nella zona di piazza don Bosco. Qui la vittima ha lanciato l’allarme alla polizia che ha avviato le ricerche.

Non solo borseggi, quindi, negli autobus della città. I più bersagliati sono quelli che attraversano la zona centrale del capoluogo e quelli che collegano con la borgata marinara. La scorsa settimana la polizia ha fatto scattare tre arresti: un gruppo di borseggiatori è stato colto in flagrante su un mezzo dell’Amat che stava partendo dalla stazione centrale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    In inghilterra, già da 20 anni ogni autobus ha le telecamere.

    Dentro gli autobus vi è la pubblicità con le foto scattate all’interno dell’autobus per ricordare ai malviventi che all’interno del bus sono ripresi tutti i passeggeri

    Dove sta la notizia. Forse in tanti non sanno che queste cose sopratutto nella linea 101 accadono tutti i Santi giorni. Ma di queste cose evidentemente non interessa a nessuno. Poveri noi.

    Un gruppo di ragazzi si trova alla fermata di via Libertà/piazza Croci ,ad un certo punto uno del gruppo dei delinquenti,da un calcio molto violento al tabellone pubblicitario, in quel momento passa una pattuglia che si accorge di quanto accaduto, rallenta e poi prosegue come se nulla fosse accaduto,lascio immaginare i commenti dei delinquenti nei confronti delle Forze dell’ordine. Figuriamoci una volta saliti sul bus il loro comportamento,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *