Salvini da domenica in Sicilia |Viaggio in treno e pullman - Live Sicilia

Salvini da domenica in Sicilia |Viaggio in treno e pullman

Lunedì una lunga traversata di nove ore da Trapani ad Agrigento via Palermo.

Regionali
di
12 Commenti Condividi

PALERMO – Matteo Salvini arriva in Sicilia per un lungo tour in vista delle elezioni regionali del 5 novembre. E il leader della Lega sceglie, tra le altre iniziative, una provocazione per mettere in risalto il gap infrastrutturale dell’Isola: un viaggio in treno e pullman da Trapani ad Agrigento via Palermo, nove ore di purgatorio.

Salvini aprirà il suo viaggio in Sicilia domenica 29 con una manifestazione alle 19 all’Astoria Palace, nello stesso giorno in cui saranno in Sicilia Beppe Grillo e Silvio Berlusconi.

Lunedì il tour in treno e autobus, con partenza alle 5:43 dalla stazione di Trapani. Arrivo alle 7 a Castelvetrano, da lì in pullman fino a Palermo, via Imperatore Federico. Da qui Salvini raggiungerà la stazione centrale dove si terrà una conferenza stampa, alle 12, per poi partire alle 12:38 alla volta di Agrigento dove è previsto l’arrivo alle 14:49. A seguire tappe a Favara e nel Nisseno. L’indomani Scala dei Turchi, Canicattì (con visita alla tomba di Rosario Livatino), Nicosia e Gela, per visionare due opere incompiute.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    Come si fa con uno che sputa su tutto il meridione prendendoci per terroni…?

    ci dobbiamo vergognare…dare credito in sicilia a questo personaggio che ha sputato sui meridionali

    Invece ringraziamo il PD che ha fatto si che siamo immersi tra gli immigrati e problemi correlati. Ringraziamo Renzi e Crocetta che hanno aiutato la nostra terra in tutto e per tutto…!!
    Ma smettiamola….

    Sicuramente verrà vestito allo stesso modo di Claudio Bisio in Benvenuti al Sud. Come si dice in bergamasco, mi pare… “ dunni si fici a staciunata si facissi la nvirnata”. Ma siate seri, come si può dare credito a costui.

    Boh e lo accogliamo pure a casa nostra!!!!

    LA CARICA DEI CENTO E UNO O DEI MILLE E UNO? FATE VOI ELETTORI SICILIANI, STORICAMENTE GENEROSI OLTRE MISURA……

    E’ STATO MEGLIO DARE CREDITO A RENZI & CROCETTA PER CASO?

    Vediamo se verrà dire che le regioni del nord hanno chiesto nei giorni scorsi maggiore autonomia avanzando la richiesta che vogliono trattenere su al nord i 9/10 delle loro tasse (facevano prima a chiedere la secessione). Come a dire: “cari siciliani a noi della solidarietà tra regioni non ce ne frega nulla, se volete tenere in vita lo stato italiano, mantenetelo voi”.

    BENE … così vedrà quanto è vergognosa la mangiatoia siciliana
    soldi che arrivano direttamente nelle casse di politicanti, burocrati e mafiosi
    e che nelle opere pubbliche o nei servizi sociali non arrivano mai e poi mai..

    Il Veneto o la Lombardia vogliono staccarsi dall’Italia e non pagare più tasse?
    FACCIANO PURE
    tanto dei loro soldi ai Siciliani non arrivavano manco le briciole, quindi… chissenefrega

    Come è cambiato il vento per Salvini qui in Sicilia,fino a qualche mese fa durante le amministrative,molti su questo stesso sito ti appoggiavano,oggi invece vedo che siamo tornati alla normalitâ,tu sei un nostro NEMICO,non ci sono altri modi per definirti,dal referendum in particolare è stata sancita la fine dell’unitá nazionale,e per quanto ci riguarda una nuova stagione politica è alla porte!

    Se viaggia in treno in sicilia non arriverà mai

    I Siciliani che voteranno per Salvini mi ricordano tanto gli ebrei che appoggiarono il fascismo nelle prime fasi per poi rimanerne schiacciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.