Salvini e la professoressa sospesa | "Io come Mussolini? Demenziale" - Live Sicilia

Salvini e la professoressa sospesa | “Io come Mussolini? Demenziale”

E il ministero dell'Istruzione avvia un approfondimento sulla vicenda

La polemica
di
21 Commenti Condividi

POTENZA – “Non so chi sia stato a proporre, a controllare, a ordinare, a suggerire, però che qualcuno equipari il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini – che può stare simpatico o antipatico – a Mussolini o addirittura a Hitler, mi sembra assolutamente demenziale”. Così, a Potenza, il vicepremier sulla vicenda dell’insegnante d’italiano sospesa per due settimane dall’ufficio scolastico provinciale.

E intanto, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha dato incarico ai propri Uffici dell’amministrazione centrale di approfondire con l’Ufficio territoriale la vicenda della docente. Dal Miur fanno sapere che la decisione di sospendere la docente, “come avviene sempre in questi casi, è stata presa a livello periferico dall’ufficio territoriale del ministero”, dopo un provvedimento che si è svolto secondo la normativa vigente.
(ANSA)

*Aggiornamento 17/52019
“Fatemi capire. In Italia Casa Pound deve essere libera di dire e fare quello che vuole. Mentre un&rsquoinsegnante deve essere sospesa per le opinioni di un suo studente che critica Salvini e le leggi varate dal Governo Lega – 5Stelle. Ma siamo pazzi? Questa insegnante deve tornare subito al suo lavoro”. Così su Fb Nicola Zingaretti sul caso dell’insegnante di Palermo.

(ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

21 Commenti Condividi

Commenti

    Che c’entra Salvini col fascismo? ma questo fascismo dov’è? solo nella testa priva di neuroni dei sinistrati che non riescono a capacitarsi che hanno perso le elezioni.

    D’accordo, non ha la stoffa del duce… per nostra fortuna.

    Andiamo verso il regime ?

    Il fatto peggiore è che sembra che la docente non si sia neanche scusata con alunni e genitori del suo cattivo comportamento e della violazione delle regole basilari dell’insegnamento.

    La docente avrebbe dovuto scusarsi per cosa? E le regole basilari dell’insegnamento quali sarebbero? Ma, dico io, nessuno si chiede come mai dei ragazzi di 14 anni trovino naturale accostare il decreto sicurezza alle leggi razziali? E nessuno che si preoccupi perché troppa gente è convinta che pensarla diversamente da Salvini sia reato?

    Sì, se non stiamo attenti

    E’ sempre la stessa storia. Quando in Italia c’è una linea di governo che contrasta le idee (???) della sinistra e quella cultura strisciante radical chic sempre pronta a manifestarsi, non priva di ipocrisia e retorica di facciata, si grida al fascismo e ai fascisti……
    Mi ricorda quanto recentemente è accaduto qui in Sicilia con la cosiddetta militanza antimafia, salvo poi scoprire che i cosiddetti antimafiosi non erano poi tanto anti.
    Ritengo che tutti, ma proprio tutti, dovrebbero ascoltare i timori della gente che tra i primi posti delle aspettative mette la questione sicurezza, immigrazione compresa, che non è patrimonio né dei fascisti né degli antifascisti. Dimenticavo, senza ipocrisia e retorica.

    La docente dovrebbe scusarsi per non avere seguito tutto il lavoro degli studenti…..facile dire non lo sapeva.

    Zingaretti dovrebbe occuparsi dei suoi indagati e dello stato del paese grazie all’amministrazioni PD.

    Salvini dovrebbe incontrare i ragazzi della classe per fare un confronto aperto e leale.

    Ma Zingaretti e sinistri saprebbero dare una connotazione dei Centri sociali,degli antagonisti,delle Brigate Rosse e menate varie?

    Io penso solo che la sinistra abbia talmente paura di Salvini ( in termini di consenso) che oramai non sa più cosa inventarsi ( lo attaccano per razzismo, dittatura e quanto più ne metta )….MA SMETTETELA e accettate le sconfitte.

    se avessi letto bene, non accomuna Il fascismo alla lega, ma le leggi razziali formulate nel periodo fascista e le leggi che vuole proporre ed ha proposto salvini…..ma legge3re prima di scrivere no?

    ami più un regime e uno del sud che difende la lega è come una quagklia che difende i cacciatori

    tu avresti avuto di bisogno di una persona libera come questa insegnate e se avessi letto bene sono gli alunni ad aver fatto il video.

    preoccupante questa situazione.

    Il ministro di tutto (e la sua vice) non possono continuare con questi comportamenti irresponsabili e punitivi anche verso la professionalità dei docenti e la libertà di pensiero dei ragazzi.

    Io invece farei arrestare all’istante chiunque critichi il Ministro dell’Interno e la Lega. Una volta che abbiamo la fortuna di potere votare una Lega che, a differenza di noi siciliani sempre a caccia di favori e raccomandazioni, ha sempre rifiutato il voto di scambio politico ed è l’unico partito con le mani non pulite ma pulitissime c’è chi si permette di sbeffeggiare e sabotare l’unica speranza di riscatto dei siciliani. Il 27 maggio una volta con la Lega al potere faremo poi i conti.

    Come Mussolini? No! Per carità, Mussolini è stato uno dei più grandi criminali del ‘900 ma almeno aveva studiato.

    Chebruttomondo, troppe persone come te.

    Sei troppo buono. Oltre all’arresto per i dissidenti, anche un po’ di olio di ricino ed una bella manganellata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *