Sanità, nuova consulente - Live Sicilia

Sanità, nuova consulente

Nominata da Russo
di
45 Commenti Condividi

Ha una “grande sensibilità all’ascolto della musica e in particolare del genere jazz e classico” e una spiccata passione per il riutilizzo e la valorizzazione estetica di materiali e ambienti. Si tratta di Francesca Di Gaudio, consulente esterna appena (ri)chiamata alla Regione. Di Gaudio è stata nominata direttamente da piazza Ottavio Ziino, dall’assessore alla Salute Massimo Russo, e fino a dicembre continuerà ad occuparsi delle “problematiche afferenti la rete laboratoristico pubblica e privata”.

Classe 1964, Di Gaudio si è laureata in Chimica e specializzata in Chimica e tecnologie alimentari all’Università di Palermo, in entrambi i casi ottenendo il massimo dei voti. Dopo la specializzazione, Di Gaudio ha dapprima esercitato la libera professione, ha lavorato all’Ateneo palermitano e all’Istituto professionale Agricoltura e ambiente. L’esterna è stata inoltre direttore tecnico chimico alla Polizia Scientifica di Roma, consulente all’Istituto di Biomedicina e Immunologia molecolare a Palermo, nonché dallo scorso novembre, consulente di Massimo Russo.

Tra le voci del suo curriculum emerge la sua “predisposizione agli sport acquatici” e un “rapporto di amore e sinergia con la natura”. Dulcis in fundo, la consulente sottolinea le sue capacità di “agile guida di auto, moto, fuoristrada e furgoni, anche in situazioni di pericolo”. L’attuale consulenza durerà fino a fine anno, per un importo complessivo di poco superiore ai seimila euro lordi. Dall’inizio del 2011, la nomina di Francesca Di Gaudio è costata alle tasche dei siciliani 25 mila euro lordi.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

45 Commenti Condividi

Commenti

    ora capiamo perchè Russo non si è dimesso. perchè se si fosse dimesso, non avrebbe potuto imparare gli sport acquatici ne ad andare in moto, visto che da domani verranno ridotte le auto negli uffici, e con le dimissioni sue sarebbe decaduto cotanto incarico! ma non sarebbe successo nulla perchè i fidi pietro e antonio, si sarebbero offerti quali sci per consentire al loro dio massimo di imparare lo sci nautico! vai gli onesti sono con te!
    ma io mi chiedo ma sti scinziati che presentano curriculum del genere ma non gli viene in testa che queste notazioni da gossip fosse meglio non metterli? e poi nelle segreterie tecniche degli assessori che hanno la specifica competenza di guardare queste carte, ma cosa gli costa chiedere un curriculum più adeguato all’incarico? ma che hanno tutti i cervelli spenti?

    le cose sono due o la pubblica amministrazione è fatta da ignoranti o questi fanno il peggiore clientelismo degno neanche della prima repubblica.

    velisti,suonatori di pianoforti,piloti di fuoristrada in situazioni di pericolo,sassofonisti,gnuri,cavaddari,buiacani, stagnatari, ruffiani,futticumpagni,iucatura di scupa e trisette,ci ne chiuuuuuuuuu……….

    Egr.Assessore,
    i soldi dei Siciliani vanno spesi per la SALUTE dei SICILIANI!

    …NON PER I “CAPRICCI DELL’ASSESSORE, CON CONSULENZE A GO-GO’!!!

    Vergognati e poiu vai a casaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Sono un dipendente regionale e propongo a tutti i miei colleghi di promuovere una class action contro il governo e i suoi componenti per malvessazioni nei nostri confronti… È davvero vergognoso che tutte queste persone continuino ad essere nominate consulenti nonostante gli oltre 20.000 dipendenti!!!
    Ps cara redazione controllate meglio sui consulenti della presidenza, oltre al velista troverete anche la moglie di qualche parlamentare del pd…

    Qualcuno sa dirmi se esiste un CONSULENTE per mandare a CULOFAN questi assessori e questo in particolare?

    Per questo la sanità è in passivo. I risparmi sono stati effettuati sulla pelle dei cittadini, non su queste piccinerie elargite agli amici.

    ..avanti un altrooooooo aaaaaaa !!!!

    E’ un governo show. Siamo lo zimbello di tutta Italia

    Scusi….. ed io che ho grande sensibilità all’ascolto del rock anni 70-80 genesis, pink floyd etc…., sono anche laureato in economia……pensa che possa aspirare ad un incarico di consulente da parte dell’assessore Russo..? Vorrei lavorare in coppia con il consulente trombettista visto che io amo le percussioni…potremmo fare un duo indimenticabile……potremmo fare gli intrattenitori……!

    russo e chinnici che bella figura che state facendo fare alla magistratura.vergogna!

    Ai limiti alti dell’ indecenza, del ridicolo e del moralmente tollerabile !

    Questo è lo spettacolo che questo Governo Regionale sta offrendo ai Siciliani

    Altro che “tecnici” e “moralizzatori” !

    Ottima consulente: tra la musica ed il nuoto,la rete dei laboratori ha trovato la SUPERCONSULENTE ADATTA,a superare le “musicali difficoltà” dei “laboratori acquatici”!

    tutti questi suonatori ce la stanno suonando a noi. Corte dei conti e procura non fate come spesso accade che prima arrobbano a santa e poi ci mettono i grade!!

    ma cuffaro(in quanto a clientele ovviamente)era un lattante in confronto a questi!!mizzica scagghiuna!!!

    E’ pauroso, fisici, scienziati, CERN, gelmini, abbiamo superato anche la velocità dei neutrini e senza tunnel, adesso i più veloci sono gli assessori siciliani nella nomina dei consulenti. Vergogna!!!! Ma come finirà???????????

    Roba da matti ma kistù veru dici ci prende per ill c…
    va caminannu in tv a fare il moralista E da consulenze a destra e a manca tipo noccioline bohoh

    Ma non è che per caso,ha la patente per il “lapino”,noto mezzo di locomozione a tre ruote;solo per capire se in “situazioni di pericolo”,come riferisce l’articolo circa il curriculum,la di gaudio con il suo assessore che l’ha nominata,possano fuggire velocemente e temerariamente nel caotico traffico palermitano,strombazzando l’inno di team sud,che certamente la orchestrante consulente,nel frattempo,avrà gia composto!

    Non si salva NESSUNO, siamo nelle mani di lestofanti

    mi chiedo se questo cosnulente abbia mai lavorato in un ospedale o se abbia mai acquistao un reagente di tasca sua( per sapere di cosa si parla,,,) oppure l’icarico serve solo per trovale qualcosa da fare. eppure quando arriva in assessorato ha un boria che pare il ministro della salute…Ma cu è? ma chi si sente? ci vuole dire che cosa ha conscluso nei precenti mesi visto che il decreto sulla rete laboratoristica è già stato fatto da Russo già nel 2009?

    ..io so guidare la barca……
    ..pesco con la lenza …
    ho speranze professore’ (ssa)?

    I Cittadini hanno l’impressione che le “consulenze”, specie in Sanità dove “girano più soldi”, e in presenza di organici al completo con Dipendenti ad hoc, vagliati annualmente e certificati,

    i Cittadini hanno la percezione che le CONSULENZE NASCONDANO ALTRO:
    una qualche forma di “pagamento di Altro”, o peggio UNA “STAMPERIA DI EURO PER FARE FACILI SOLDI COL PARAVENTO DELLE CONSULENZE”.

    Se infatti si valutasse COSA hanno fatto e fanno i Consulenti, poichè si attinge alle Casse destinate a tutelare la Salute,
    si griderebbe:
    …al l..dro,…a questi “L..dri di SALUTE dei SICILIANI”!

    @ carmelo cuffaro in tema di clientele resterà insuperabile il punto e’ invece che l’arraffaele era parte integrante del sistema cuffaro e quindi non ha fatto altro che continuare nella sua azione questa volta con l’inganno di milioni di elettori.

    Dove sono finiti i giornalisti di una volta? oggi spesso e volentieri scrivono articoli ridicoli,pietosi,volontà di qualcun’altro!
    Una consulenza di 6 mila euro lordi per tre mesi,a una professionista con tanto di titoli,equivale a uno stipendio inferiore rispetto a quello di un semplice infermiere eppure si grida allo scandalo,purchè si attacchi Russo….
    Dimenticando che nel passato i fautori dei disastri sulla sanità,hanno sperperato CENTINAIA DI MIL DI EURO E STRETTO AFFARI CON CHI STA NEL MALAFFARE….MAFIA BIANCA………………………………………
    RISULTATO? QUASI MILLE MILIONI DI EURO DI DEFICIT,UN COMMISSARIAMENTO QUASI CERTO ECC

    Dovrebbe intervenire la magistratura la corte dei conti, ma non servirebbe a nulla con i nostri soldi si sono pure assicurati non pagherebbero mai.
    Quindi continuano imperterriti perchè di noi se ne fottono, e noi non abbiamo armi in mano per contrastarli neanche con il voto perchè la politica è diventato un business. Poveri noi!

    Ma un esperto in Coktail non serve?

    @ joe
    Quanto guadagna un Infermiere? E fanno le stesse ore settimanali? Fa anche i turni? E fa le stesse cose?
    “Signor” joe, come difensore é veramente penoso, oltre che disinformato.

    Tagliamo sulla pelle dei malati,ma non sui consulenti;per piacere…

    Cara/o Joe
    Non sono per i 6 mila euro lordi di consulenza ma nell’incapacità della d.ssa Del Gaudio di capirne “di problematiche afferenti la rete laboratoristico pubblica e privata”.
    Firmato un dirigente

    La grande rifoema del grande Assessore por…..
    Russo.
    Canale 5 oggi hanno fatto vedere intercettazioni tra medici oncologi:
    Uno dice ma bisogna fare la Tad per disintossicarli dalla chemio terapia
    l’altro: no no perche l’assessore russo non ci fa il rimborso
    risponde: ma ha me non mi pare giusto.
    L’altro: e che ci vuoi fare

    vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Ed io lo possso certificare perche mio padre avvelenato dalla chemio all’opsedale non si preoccupi sono gli effetti ma mai fatti i disintossicanti.
    Io auguro a russo e hai medici che mio padre si riprenda

    Lirio penosa è la sua ignoranza, forse non sa nemmeno quello che dice o di cosa parla….

    Nulla da eccepire al curriculum, sarebbe interessante capire il “titolo” completo dell’incarico a cosa serve e quali risultati MINIMI ottenere. Mi pare di capire che, con una senplice relazione, in cui si evidenzia il “problema”, già evidenziato prima dell’incarico, hai vinto al gratta e vinci

    per adegu
    arsi ai tempi la prossima settimana nomineranno l’esperto in patonza

    Non si riesce a capire, tuttavia, come mai tutti questi esperti in consulenza varia, questi geni della comunicazione a trecentosessanta gradi, che ogni azienda pubblica e privata ambirebbe avere, non abbiano ancora una sistemazione stabile? In modo particolare, si vorrebbe capire del perché la dottoressa Francesca Di Gaudio ha abbandonato il posto di “direttore tecnico chimico alla Polizia Scientifica di Roma”? Per poi atterrare, pregna della sua “grande sensibilità all’ascolto della musica e in particolare del genere jazz e classico”, nel grande alveare regionale della pubblica sanità siciliana. Per occuparsi delle “problematiche afferenti la rete laboratoristico pubblica e privata”. Che, appare troppo ovvio, con la musica jazz o la musica classica non hanno proprio a che vedere. L’unica cosa che la parola jazz mi richiama alla mente, parlando di lavoro, è il sottinteso che qualche mio collega/sottoposto dava al termine. Quando, allo scoccare delle otto ore canoniche, prima di avviarsi all’uscita, invece di domandare se ci fosse stato dello straordinario da fare, chiedeva: c’è musica jazz?

    @joe o pietro o antonio?

    Scusi la continuazione non la ha pubblicato puglisi.???
    Che la.denuncia.ha russo e i medici non glie la leva nessuno.

    live sicilia siete la vergogna dei giornalisti scrivete tutto il giorno solo cavolate su Russo , ma siate seri ,un giornalista venduto non vale niente.

    Un giornalista venduto vale quanto un commentatore venduto. Pari pari. E l’uno e l’altro vengono giudicati per gli esatti riscontri di quello che scrivono, non per i pensieri che gli si attribuiscono. Un esempio. Per me, Eugeniuccio Scalfari è quanto di più negativo e inquietante ha partorito il giornalismo italiano. Non c’è una, che è una, delle sue battaglie, perse o vinte, che non sia stata omogenea al volere dei poteri forti di turno. Il suo è il curriculum di una penna, eccelsa quanto si voglia, che è stata, ed è, più di ogni altra penna italica, il buon maggiordomo della casa reale degli inconfessabili e sotterranei affari perpetrati in danno dello Stivale. Non quindi, come si può leggere tra le righe di quei suo colleghi che lo criticano, un giornalista spregiudicato e anche un po’ pirata (“che fu in prima linea nel combattere e liquidare il presidente della Repubblica Giovanni Leone e vinse e che fu in prima linea per combattere e liquidare il presidente della Repubblica Francesco Cossiga è perse”), ma soltanto il docile maggiordomo dei non tanto ignoti, nostrani golpisti, sempre in servizio permanente effettivo. Lui che è sempre pronto a tacciare gli altri di servilismo, sempre prono e servizievole, ha passato la vita a soddisfare i desiderata dei suoi padroni. Che, a ruota libera, organizzano compagne diffamatorie contro le prime cariche istituzionali dello Stato, per indebolire insieme lo Stato e le istituzioni, così da potere indisturbati effettuare tutte le loro operazioni finanziarie di guerra corsara. Ed Eugeniuccio, indefesso, a scrivere una articolessa dietro l’altra. Un domenicale dietro l’ altro. Un vetro soffiato dietro l’altro. Il terreno, prima della semina va sempre preparato, e lui si è dimostrato un bravo contadino. Ha sarchiato, svangato, concimato, dato l’acqua ai campi. Per altri, invece, è il dio della penna e del giornalismo d’inchiesta. Se ha delle cartucce da sparare contro LiveSicilia, Sam, le spari. Altrimenti, perché annoiare la gente.

    sono sempre gli stessi e uno mi ricorda il mitico vittorio per i richiami a Sant’Agostino..
    l’insulto proferito da questi pseudo-commentatori a chi nonostante tutto pubblica i loro sproloqui li definisce da soli.

    Ma daltronde i pretoriani del potente di turno ci sono sempre stati.

    Assessore , io so correre bene sia in strada che in montagna , nuoto discretamente , vado in moto e bici , ho il brevetto di paracadutista a altro ancora ….. secondo lei che consulenza potrei ricevere viste le specializzazioni ? ha dimenticavo sono un ottimo difensore se mi sceglie per il calcio. Grazie

    e comunque considerato che il bilancio regionale per oltre il 55% riguarda la sanità, è normale che venga attenzionata più delle altre cose. c’è da dire inoltre che gli altri assessori pare non esistessero. i motivi? semplice. Lombardo della sanità ne ha fatto la bandiera del suo riformismo, che sostanzialmente si basa su questa forma messianica che pretenderebbe riconosciuta in Russo. gli altri? asserviti ai bisogni dei clientes, tant’è che l’unico spazio che recuperano nella stampa è quello legato alle nomine di consulenti e varie. è chiaro che questo aspetto è la punta d’icesberg di un più vasto e capillare sistema messo a disposizione dei clientes, a cominciare dai deputati che vivono solo di questo, perchè incapaci di altro.

    Ma all’ Assessorato alla Sanità e all’ ASP che li tengono a fare i dipendenti, se poi pure perr fare un “piritu” ricorrono a “consulenti” esterni ?

    @joe
    Ha detto bene, FORSE! Confermo e le ripeto PENOSO, come Lo squallore che difende.

    Mi dispiace che questo sito non e’ pubblico perche’ altrimenti la mia arringa dimostrerebbe la buona fede della Prof. Di Gaudio e riuscirebbe a far vincere la causa nel tribunale che avete messo in piedi. Qesta Prof al Policlinico ha chiuso laboratori sfruttati dai baroni universitari per i loro interessi e ne ha fatti aprire di elevata innovazione scientifica. Non so se sapete che Centorrino assessore alla Formazione ne ha spesi 250 mila euro per il tecnico Albert. A PALERMO l’ onesta’ non paga. INFORMATEVI delle persone di cui parlate. Io sono solo una biologa precaria che ha visto una Prof fare piazza pulita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.