Sas, ricorsi dei lavoratori | "Possibile danno erariale" - Live Sicilia

Sas, ricorsi dei lavoratori | “Possibile danno erariale”

La vicenda riguarda 44 lavoratori provenienti da Biosphera e Multiservizi.

INTERROGAZIONE ALL'ARS
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Un ‘potenziale danno erariale” per le casse della Regione per svariati milioni di euro: è quanto ipotizzano cinque parlamentari dell’Ars che hanno presentato una interrogazione con la quale chiedono al governo Musumeci i motivi per cui la Sas, società servizi ausiliari Sicilia, non abbia avviato le conciliazioni con un gruppo di lavoratori, procedura che avrebbe bloccato i ricorsi pendenti in sede giudiziaria, disapplicando una norma regionale della legge di stabilità dell’anno scorso approvata dall’Ars, con lo stesso parere favorevole del governo in commissione Bilancio.

La vicenda riguarda 44 lavoratori provenienti da Biosphera e Multiservizi che non furono assorbiti da Sas nell’ambito della fusione societaria, avvenuta nel 2012, e che hanno avviato un contenzioso, chiedendo l’assunzione: sul punto si è pronunciata, pochi giorni fa, la Cassazione che ha riconosciuto la legittimità dei ricorsi dei lavoratori rinviando in Corte d’appello la sentenza.

Il contenzioso legale, al netto delle spese giudiziarie, ammonta a oltre 12 milioni di euro. Il dato si evince da un report della stessa società trasmesso agli uffici del dipartimento Economia della Regione.

L’interrogazione parlamentare è firmata dai deputati del gruppo Popolari e autonomisti Carmelo Pullara, Giuseppe Compagnone, Giovanni Di Mauro, Daniela Ternullo e da Marianna Caronia del gruppo Misto.

(ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Volete sapere perchè non c’è stata la conciliazione?
    Semplice, altrimenti i legali messi sul libro paga della sas non guadagnerebbero nulla.
    Adesso però la casazione si è espressa, e la corte dei conti è pronta per farvi pelo e contropelo.

    Chissà se la regione ha capito la lezione, cominciando a chiudere questi contenziosi coi restanti lavoratori prima che il danno diventi incalcolabile, altro che 12 milioni.

    12 milioni di euro per 44 persone?????? e quanto prendevano ogni mese di stipendio?

    Ma perché la procura della Corte dei Conti e Magistratura non verificano in maniera approfondita una volta e per tutte i bilanci societari almeno degli ultimi 5 anni approfondendo tutto ciò che magari potrebbe non essere molto chiaro? solo così si può davvero fare luce sulla situazione SAS e capire se si tratta di illazioni o verità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *