Scippatore con bimbo a bordo | Aggredita e rapinata una cinese - Live Sicilia

Scippatore con bimbo a bordo | Aggredita e rapinata una cinese

E' successo nei pressi di piazza Scaffa, dove il malvivente ha affiancato la donna ed ha sferrato dei calci facendola cadere a terra. L'uomo avrebbe avuto davanti, sullo scooter, un bambino che ha assistito alla scena. E' scappato con circa mille euro in contanti.

PALERMO
di
9 Commenti Condividi

PALERMO – Aveva da poco chiuso il suo negozio in corso dei Mille quando nei pressi di piazza Scaffa è stata affiancata da un uomo a bordo di uno scooter. Aveva tutta l’aria di un papà che era andato a prendere il proprio figlio a scuola, ma in realtà, nonostante la presenza del bambino sul ciclomotore, non si è creato scrupoli ed è entrato in azione per mettere a segno la rapina.

A pagarne le conseguenze è stata una commerciante cinese che nella tarda mattinata stava tornando a casa. Aveva percorso soltanto qualche metro dopo avere abbassato la saracinesca del negozio: nel giro di pochi secondi si è ritrovata a terra, dolorante e sotto choc.

L’uomo che l’ha affiancata, infatti, ha puntato la borsa che la donna teneva in mano ed ha deciso di impossessarsene ad ogni costo. Tanto da sferrare, da seduto, alcuni calci e scaraventare a terra la vittima che ha tentato di opporre resistenza. Movimenti fulminei davanti agli occhi del bambino di circa sette anni, in piedi sulla pedana del ciclomotore.

Poi è scappato a tutto gas in direzione della stazione centrale, lasciando la cinese sulla strada che chiedeva disperatamente aiuto. A lanciare l’allarme alla polizia e al 118 sono stati alcuni passanti. Dopo essere stata soccorsa la donna ha fornito una descrizione dell’aggressore, sottolineando la presenza del bambino. Il bottino ammonta a circa mille euro in contanti ed un telefono cellulare. Le indagini della polizia sono in corso.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    in vista del natale mi sa che la violenza è in aumento, vergognosi

    Io non mi sento palermitano, non mi sono mai sentito palermitano. La maggioranza della cittadinanza è di una maleducazione e mancanza di senso civico imbarazzante. Se loro sono palermitani io sono apolide.

    Ladri state sereni ci pensa Renzi. Con lo scippo nessuno più in galera . Viva gli elettori del PD !

    Cosa ci trovate di strano? Stava facendo vedere al proprio figlio come si scippa una persona. Così come usano fare i liberi professionisti anche coloro che svolgono questo genere di attività cercano di tramandarle di padre in figlio.

    Io non voto PD, ma se a parlare è un Burlesquonista allora gli ricordo l’INDULTO, il falso in bilancio e la “ex Cirielli” con la prescrizione per tutti i truffatori, compreso il padrone…

    Brutta scena soprattutto con un bimbo però non mi dispiace che a pagare sia stata una commerciante cinese!!!!!

    SENON CHIAMTEMI PALERMITANO NO LO SONO MAI STATO E MAI SENTITO.SONO ITALIANO ED EUROPEO .NEANCHE SICILIANO.

    Non conosco cinesi scippatori. Quelli che conosco sono tutti grandi lavoratori e forse per questo sono antipatici ai siciliani che al lavoro ci sparano.

    A Palermo ci vuole l’esercito,dire qualsiasi altra cosa sarebbe superflua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *