Sedie di Palermo - Live Sicilia

Sedie di Palermo

Il magistrato palermitano Lorenzo Matassa, ha immortalato in una centralissima via del capoluogo un'immagine simbolo del malcostume nostrano facendone un'opera d'arte dal titolo "Sedie di Palermo". Eccola.

L'olio su Pixel
di
6 Commenti Condividi

PALERMO – Il titolo è ironico ma lo scatto è d’autore. Il gup presso il Tribunale di Palermo, Lorenzo Matassa, ha immortalato in una centralissima via del capoluogo un’immagine simbolo del malcostume nostrano facendone un’opera d’arte, un “olio su pixel” dal titolo “Sedie di Palermo”. Eccola.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Ma è normale che il centro storico di Palermo e precisamente via Papireto, la strada che collega il Tribunale con la Cattedrale, è in piena emergenza rifiuti? Non si vede un mezzo RAP da quasi una settimana! La strada è in condizioni pietose sembra una discarica a cielo aperto. La cosa più assurda è che nessun mezzo di informazione ne da risalto. Non si lamenta proprio nessuno! VERGOGNA! Ho inviato sms e contattato l’URP ma non ho avuto nessun riscontro. Ah… ora ho capito non ritirano “a munnizza” perché aspettano che tutti i palermitani pagano la TARES aumentata, a chi è andata meglio, più del 100% rispetto alla vecchia TARSU! PER TUTTA LA VITA VERGOGNATEVI! Meno male, però, che c’è Ollando che il sindaco lo sa fare… 🙁

    Domanda per la Redazione: ma state scehrzando?!?

    Da quello che si evince dall’immagine ci troviamo in via Libertà perchè è evidente la striscia bianca tracciata sul marciapiedi,che il sindaco furbescamente ha denunciato all’Unione Europea come la creazione di piste ciclabili.
    Ma gli amministratori,sindaco,assessore,dirigente della raccolta rifiuti,capozona,operatore ecologico dove sono ?????

    Non é via Libertá: non c’é manco una carrozzetta/bancarella di gioielli, sciarpette, cover, borse/tarocche che si sono spostate da via Ruggero Settimo, gabbando l’assessore Di Marco, il com.te Messina e noi, che paghiamo la Polizia Municipale!

    a Lorè, va travagghia….

    Esatto… che poi questo giornale mi sembra che non ha mai sollevato il problema..Le 2 piste ciclabili di Viale Libertà (come le altre piccole piste sparse in giro) sono un percorso ad ostacoli tra piste che finiscono contro edicole( che usano il resto del marciapiede per esporre e loro merci), auto parcheggiate sulle strisce pedonali e sulle piste, le righe delle piste ciclabili sono ormai quasi del tutto cancellate..non dimentichiamoci dei pedoni che ti urlano di scendere dal marciapiede…mah parliamo di sedie. Che poi si sa non sono abbandonate ma sono dei parcheggiatori abusivissimi…ma si andiamo in giro a fotografare anziché denunciare il problema e cercare di risolverlo, visto che chi ha scattato questa foto occupa un posto istituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *