Sì alla legge sulla violenza di genere | "Un risultato importante" - Live Sicilia

Sì alla legge sulla violenza di genere | “Un risultato importante”

Dalla cabina di regia alle misure di contrasto. Cosa prevede il testo
0 Commenti Condividi

L’Assemblea regionale siciliana ha approvato il disegno di legge relativo alle nuove norme di contrasto al fenomeno della violenza di genere e alle misure di solidarietà in favore delle vittime di crimini domestici e loro familiari.

Tra le misure introdotte l’istituzione della cabina di regia per il contrasto al fenomeno della violenza di genere che avrà il compito di definire in modo coordinato tutte le iniziative di prevenzione, assistenza, intervento, superamento degli episodi previste dalle iniziative di contrasto al fenomeno della violenza di genere, oltre alla vigilanza sull’attuazione dei protocolli di intervento.

Presieduta dall’assessore per la Famiglia,la cabina di regia è composta inoltre dagli assessori alla Salute e all’Istruzione, dai rappresentanti dei nove Prefetti dell’Isola, dal comandante dei carabinieri, da un rappresentante della magistratura, dell’Anci, dell’Asael, dal consigliere regionale per le pari opportunità e infine da un rappresentante del Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere.

L’assessore Scavone: “Soddisfatto”

“ Un testo di iniziativa parlamentare che ha visto la collaborazione, senza schieramenti di parte, di maggioranza ed opposizione – ha dichiarato l’assessore regionale delle Politiche sociali, Antonio Scavone – e che ha raggiunto l’obiettivo di far diventare legge misure innovative e più efficaci che di fatto attualizzano gli interventi già previsti dalla legge n.3 del 2012 sulla violenza di genere”.

La legge appena approvata permette inoltre una maggiore tutela per gli orfani delle vittime di femminicidio e una riserva dei fondi per le politiche attive del lavoro da destinare sia alle vittime di crimini domestici che ai loro familiari.

I partiti: “Risultato importante”

“La Sicilia fa un passo avanti per la tutela delle donne grazie ad una legge che abbiamo fatto approvare dall’aula di Palazzo dei Normanni che istituisce una Cabina di Regia interistituzionale per il contrasto al fenomeno della violenza di genere, prevede misure di sostegno agli orfani per crimini domestici e prevede la possibilità di apposite riserve dei fondi destinati alle politiche attive del lavoro”. A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Valentina Zafarana, firmataria del disegno di legge 

“Con questa nuova legge – spiega la presidente della commissione Salute all’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo – la Regione Siciliana potrà intervenire con misure più efficaci per contrastare la violenza di genere e in particolare nei casi che si verificano all’interno del nucleo familiare o della sfera affettiva della vittima.  E’ prevista l’istituzione di una cabina di regia interistituzionale per garantire un coordinamento efficace fra gli attori dell’amministrazione regionale e delle forze dell’ordine.

“Dobbiamo insegnare ai nostri figli – ha commentato la presidente della V commissione all’Ars, Giusi Savarino – il valore del rispetto e della parità, dobbiamo spiegare loro il senso dell’amore: amare non è possedere. Amore è libertà e rispetto. L’approvazione di questo DDL da parte dell’ARS  è un segnale importante, purtroppo non abbiamo ancora eliminato il fenomeno ma siamo al fianco di tutte le donne che ci chiedono aiuto con atti concreti”.

 “La Sicilia si dota di una legge che aiuta concretamente chi è vittima della violenza di genere e della violenza domestica” il commento della capogruppo dell’Udc all’Ars, Eleonora lo Curto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.