Tennis, inchiesta archiviata| Scagionati Cecchinato e gli altri - Live Sicilia

Tennis, inchiesta archiviata| Scagionati Cecchinato e gli altri

Marco Cecchinato

Accolta la richiesta della Procura della Repubblica

0 Commenti Condividi

PALERMO – Inchiesta archiviata. Non c’è la prova dell’esistenza di un’associazione per delinquere e il delitto di scommesse in competizioni sportive non può essere perseguito perché sarebbe stato commesso all’estero. C’è un difetto della giurisdizione della magistratura italiana. 

Ecco perché è stata archiviata, su richiesta della Procura di Palermo, l’inchiesta nei confronti di Marco Cecchinato, il campione di tennis siciliano e di altri otto indagati.

Nel 2016 gli avvisi di garanzia per le presunte combine di tre match erano stati notificati anche a Ferdinando Bonuccelli, giovane promessa del tennis, Fabrizio e Riccardo Accardi, padre e figlio, Antonio Campo, Francesco Nicoletti, Vincenzo Caldara, Alfio Torrisi e Vincenzo Guiducci, ora tutti archiviati.

La polizia aveva ipotizzato l’esistenza di una centrale delle scommesse in partite di tennis che sarebbero state truccate a Palermo, anche se furono disputate all’estero. Da qui il difetto di giurisdizione.

Cecchinato era stato sospeso e poi prosciolto anche in sede disciplinare. L’inchiesta era partita da una serie di messaggi Whatsapp fra Accardi e Cecchinato alla vigilia di tre match in Marocco. Nessun accordo illecito, ma conversazioni fra amici, aveva sostenuto la difesa.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *