Palermo, è crisi senza fine: tris della Ternana al "Liberati" - Live Sicilia

Palermo, è crisi senza fine: tris della Ternana al “Liberati”

Partipilo, Palumbo e Moro condannano i rosa alla terza sconfitta consecutiva, la quinta nelle ultime sei gare
CALCIO-SERIE B
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – A Terni per uscire dal momento negativo e ritrovare il successo. Il Palermo di Corini scende in campo, nel match valido per l’ottava giornate del campionato di Serie B, per sfidare la Ternana di Lucarelli e ritrovare la gioia dei tre punti che manca dalla sfida interna contro il Genoa del 9 settembre.

Gara insidiosa per i rosa, provenienti da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, contro la compagine di Lucarelli che, al contrario, è in un ottimo momento di forma con tre vittorie consecutive.

Il tecnico del Palermo Corini decide di tornare al 4-3-3 con Pigliacelli tra i pali, linea difensiva composta da Mateju a destra, Nedelcearu e Marconi centrali e Sala sulla corsia mancina, a centrocampo il trio composto da Segre, Stulac e Saric mentre in avanti spazio ad Elia e Di Mariano sugli esterni a supporto di Brunori.

PRIMO TEMPO

Calcio d’inizio previsto per le ore 14:00. Primo pallone affidato alla compagine rosanero che attacca da destra verso sinistra in completo interamente bianco, maglia rossoverde e pantaloncini neri per la Ternana. L’arbitro Manganiello fischia l’inizio delle ostilità allo stadio “Libero Liberati” di Terni. Padroni di casa subito vicini al gol, dopo soli due minuti, con il colpo di testa di Capuano direttamente da corner che non trova di poco la porta. Al 7′ ci prova ancora la Ternana con il tiro di Coulibaly al volo dall’interno dell’area rosanero dopo la sponda di Donnarumma, pallone ampiamente alto sopra la traversa. Momento positivo per gli uomini di Lucarelli e altra occasione, sempre di testa su corner, al 13′ con Sorensen ma anche in questo caso il giocatore della Ternana non trova la porta. Prova a farsi vedere anche il Palermo, al minuto quattordici, con un tiro dalla distanza di Stulac ampiamente fuori dallo specchio della porta. Primo cartellino giallo del match, al 19′ comminato a Segre per gioco pericoloso su Di Tacchio. Al 22′ ancora una ghiotta occasione per la Ternana per portarsi in vantaggio: Partipilo serve Palumbo sulla sinistra, conclusione ad incrociare sul mancino del capitano rossoverde che esce sfiorando il palo alla sinistra di Pigliacelli.

Minuto ventotto, anche il Palermo va vicinissimo al vantaggio con Saric che si inserisce in area, riesce a far passare il rasoterra basso ma Elia non riesce a chiudere in tap-in a porta vuota. Al 33′ primi cambi della partita per Ternana e Palermo, entrambi causa infortunio: tra i padroni di casa Diakite prende il posto di Capuano e tra i rosa Buttaro prende il posto di Sala. Al 37′ nuova occasione per la Ternana con Palumbo che serve perfettamente Corrado sulla corsa, pallone in mezzo del terzino rossoverde sul quale però non arriva nessuno e l’azione si spegne con un nulla di fatto. Al 44′ ammonizione anche tra le fila dei padroni di casa per Cassata, inevitabile dopo aver interrotto fallosamente la ripartenza di Elia. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Manganiello fischia la fine del primo tempo con il risultato ancora a reti bianche tra Ternana e Palermo.

SECONDO TEMPO

Le squadre rientrano in campo per riprendere la sfida, nessun cambio all’intervallo. Il direttore di gara fischia il calcio d’inizio della ripresa allo stadio “Libero Liberati” di Terni. Al 49′ lancio lungo di Sorensen direttamente per Partipilo che supera la retroguardia rosanero e si invola in area ma la conclusione del numero 21 della Ternana viene bloccata senza problemi da Pigliacelli. Al 57 vantaggio della Ternana! Padroni di casa meritatamente avanti con una bella rovesciata in area di Partipilo su cross di Palumbo che finisce alle spalle di Pigliacelli. Al 63′ cambio tra le fila della Ternana: fuori Cassata, dentro Defendi. Doppia sostituzione, al minuto sessantasette, anche per il Palermo che inserisce Broh e Valente per Saric ed Elia.

Poche occasioni in questa fase di gara, con i rosa che provano timidamente ad affacciarsi dalle parti di Iannarilli e padroni di casa che, forti del vantaggio, controllano il match senza grossi patemi. Al 77 raddoppio della Ternana! Gran gol di Palumbo che, dopo l’assist, trova anche la rete con un sinistro preciso dalla distanza sul quale Pigliacelli non può nulla. Altro doppio cambio per il Palermo al 78′: fuori Segre e Di Mariano, dentro Floriano e Vido. Risponde anche la Ternana con tre sostituzioni: Pettinari, Moro e Celli prendono il posto di Donnarumma, Palumbo e Corrado. Al minuto ottantasette altro giallo per il Palermo comminato a Broh, fallo su Moro in ripartenza che vale l’ammonizione al numero quattordici rosanero.

In pieno recupero, al 91′, la Ternana cala il tris: Moro in velocità sfugge alla difesa rosanero e, una volta in area, fa partire un diagonale sul quale Pigliacelli non può nulla. Cartellino giallo proprio per Moro per essersi tolto la maglia al momento dell’esultanza. Ammonizione nel finale anche per Marconi per gioco pericoloso. Al termine del quarto minuto di recupero l’arbitro fischia la fine del match, terza, pesante sconfitta consecutiva per il Palermo che non riesce ad uscire da una crisi che si fa sempre più profonda.

IL TABELLINO

TERNANA (4-3-2-1): 1 Iannarilli; 13 Mantovani, 4 Sorensen, 19 Capuano (33′ Diakite), 91 Corrado (79′ Celli); 2 Coulibaly, 14 Di Tacchio, 29 Cassata (63′ Defendi); 5 Palumbo (cap.) (79′ Moro), 21 Partipilo; 9 Donnarumma (79′ Pettinari).

A disposizione: 12 Krapikas, 7 Capanni, 8 Proietti, 16 Rovaglia, 18 Moro, 20 Paghera, 23 Diakite, 24 Ghiringhelli, 25 Defendi, 30 Celli, 32 Pettinari, 87 Martella.

Allenatore: Lucarelli.

PALERMO (4-3-3): 22 Pigliacelli; 37 Mateju, 18 Nedelcearu, 15 Marconi, 3 Sala (34′ Buttaro); 8 Segre (78′ Floriano), 16 Stulac, 28 Saric (67′ Broh); 77 Elia (67′ Valente), 9 Brunori (cap.), 10 Di Mariano (78′ Vido).

A disposizione: 12 Massolo, 5 Gomes, 7 Floriano, 14 Broh, 19 Vido, 21 Damiani, 25 Buttaro, 27 Soleri, 30 Valente, 34 Devetak, , 48 Bettella, 79 Lancini.

Allenatore: Corini.

ARBITRO: Manganiello (Pinerolo). Assistenti: Liberti (Pisa) – Cipriani (Empoli). Quarto Ufficiale: Andreano (Prato). VAR: Di Martino (Teramo). AVAR: Lombardi (Brescia).

MARCATORI: 57′ Partipilo, 77′ Palumbo, 91′ Moro

NOTE: Ammoniti: Segre, Cassata, Broh, Moro, Marconi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Eugenio Corini uno di noi!

    Questa sarà una squadra costruita per battere le squadre inglesi come Liverpool, Chelsea, Manchester City e United ma non appena incontra in serie B i sudtirolesi di Bolzano o gli umbri di Terni fallisce miseramente. Allora cugini iscrivetevi al campionato inglese e lasciate al nostro vincente Catania l’onore di rappresentare la Sicilia nel calcio italiano.

    Tornatevene non in C ma nel campionato interregionale e rimaneteci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *