Terzo caso sospetto di meningite| I medici: "Escluso ogni pericolo" - Live Sicilia

Terzo caso sospetto di meningite| I medici: “Escluso ogni pericolo”

L'uomo è in gravi condizioni per una overdose di droga.

PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – E’ arrivato al Civico in gravi condizioni. Soccorso in casa dal 118, era stato trovato privo di sensi in bagno, in preda ad una overdose di droga.

L’uomo, un quarantenne palermitano, stanotte è stato sottoposto agli accertamenti per escludere una meningite, in seguito ad alcuni sintomi che i medici avevano ritenuto sospetti. Già in mattinata era stata esclusa la presenza del batterio grazie all’esito della puntura lombare, l’allarme che aveva fatto temere un terzo caso, dopo quello di Gloria Allotta e Noemi F., è così rientrato.

Prosegue invece la terapia antibiotica alla quale viene sottoposta Noemi F., la 22enne ricoverata da ieri pomeriggio per una meningite meningococcica, in questo caso l’esame ha permesso di rilevare il batterio Neisseria meningìtidis. “E’ bene non creare allarmismi – dicono dal Civico – e distinguere caso per caso. Oggi abbiamo effettuato gli accertamenti perché si sono manifestati sintomi preoccupanti, ma abbiamo escluso subito si trattasse di meningite. Non bisogna farsi prendere dal panico e alimentare psicosi immotivate. In corso ci sono anche le analisi che ci diranno a quale ceppo appartiene il batterio rilevato”.


1 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    IL PROCESSO
    di Riccardo Lo Verso
    Egregio signor direttore,
    sono Santo Montemurro, facendo seguito alla notizia in oggetto desidero ringraziare lei e tutto lo staff per la notizia pubblicata circa un evento che mi ha visto coinvolto ingiustamente e che ad oggi finalmente è stata data chiarezza e giustizia, riportando serenità e dignità nella vita professionale e di tutti i giorni. Grazie. cordiali saluti
    Santo Montemurro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *