Toh, il Pil in rialzo... - Live Sicilia

Toh, il Pil in rialzo…

Il governo ha rivisto al rialzo i dati sul Pil della Sicilia, che sulla base della nota di aggiornamento al Dpef 2016-2018 dovrebbe chiudere quest'anno con una crescita dello 0,4%.

I dati
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Come anticipato dall’ANSA, il governo della Regione ha rivisto al rialzo i dati sul Pil della Sicilia, che sulla base della nota di aggiornamento al Dpef 2016-2018 dovrebbe chiudere quest’anno con una crescita dello 0,4%; un bel balzo in avanti rispetto alle previsioni fatte dall’ex assessore all’Economia Alessandro Baccei, che indicavano per la fine dell’anno in corso un pessimistico -0,4%. E una crescita maggiore è prevista per il 2016, con un incremento pari all’1%, quasi il doppio rispetto alla previsione dello 0,6% indicata nel Documento di programmazione economico-finanziario approvato dal governo Crocetta quasi due mesi fa. La nota di aggiornamento al Dpef 2016-2018 è stata esitata nell’ultima giunta prima dell’azzeramento delle deleghe, a metà ottobre: il testo contiene le nuove indicazioni fornite dall’assessore Baccei, sulla base degli aggiornamenti al Def nazionale ed rielaborati dall’ufficio statistica del Dipartimento Bilancio della Regione siciliana. Il Dpef regionale è stato portato in giunta dall’assessore baccei, e approvato, lo scorso 14 settembre e contiene dati elaborati a giungo dall’ufficio statistica; il 20 settembre il governo Renzi ha approvato la nota di aggiornamento al Def nazionale, dunque con una correzione dei dati che si riflette sul Paese e a cascata sulle previsioni delle Regioni. Nonostante l’aggiornamento del Def nazionale pochi giorni dopo l’approvazione del Dpef regionale, il governo Crocetta ha trasmesso ugualmente il suo testo all’Assemblea, oltre un mese fa; adesso quello stesso documento è stato aggiornato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *