Truffa all'Asp di Trapani | Primario patteggia 7 mesi di pena - Live Sicilia

Truffa all’Asp di Trapani | Primario patteggia 7 mesi di pena

Il direttore dell'unità operativa di chirurgia generale dell'ospedale Paolo Borsellino di Marsala, Giuseppe Ribaudo di 59 anni, è stato condannato dal gup Annalisa Amato a sette mesi di reclusione, nonché al pagamento di una multa di 290 euro, per truffa aggravata in danno dell'Asp.

Marsala
di
0 Commenti Condividi

MARSALA – Il direttore dell’unità operativa di chirurgia generale dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala, Giuseppe Ribaudo di 59 anni, è stato condannato dal gup Annalisa Amato a sette mesi di reclusione, nonché al pagamento di una multa di 290 euro, per truffa aggravata in danno dell’Asp. La pena è stata patteggiata. Il medico è stato accusato di avere intascato le somme versate da diversi pazienti per visite mediche specialistiche intramoenia effettuate nel suo studio privato (somme che, invece, dovevano essere versate all’Asp), né i pazienti sarebbero stati avvertiti sulla possibilità di prenotare le visite al Cup dell’Azienda sanitaria provinciale, cui versare il denaro. A condurre l’indagine, coordinata dal procuratore Alberto Di Pisa e dal sostituto Anna Sessa, è stata la sezione di pg della Guardia di finanza presso la procura di Marsala. La stessa accusa è stata mossa anche a un altro primario dell’ospedale di Marsala, Michele Abrignani (neurologia), che la settimana scorsa ha patteggiato una condanna a sei mesi di reclusione e 200 euro di multa. L’iniziale accusa, per entrambi i primari, era stata quella di peculato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *