Vaccini di quartiere, domani la seconda tappa a Palermo: ecco dove - Live Sicilia

Vaccini di quartiere, domani la seconda tappa a Palermo: ecco dove

Il secondo appuntamento dopo l'iniziativa dell'Arenella
CORONAVIRUS
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dopo il successo del primo appuntamento all’Arenella, che ha permesso di immunizzare circa trecento persone in poche ore, i medici della struttura commissariale fanno tappa nella borgata di Vergine Maria, a Palermo.
Domani, mercoledì 4 agosto, dalle 20 a mezzanotte, infermieri e camici bianchi vaccineranno quanti lo vorranno nei locali della pizzeria “Mistral”, in via Bordonaro 30.

Se il 27 luglio l’accoppiata era vaccino e gelato, approfittando dei locali messi a disposizione dalla gelateria “Dolce Brivido” di piazza Tonnara, stavolta, per chi vorrà e troverà posto ai tavoli, l’opportunità è quella di vaccinarsi davanti a una pizza. L’iniziativa è aperta tutti: clienti del “Mistral”, lavoratori, residenti in zona Vergine Maria, gente di passaggio, turisti. Basta avere dai 12 anni in su e volersi sottoporre a prima dose di vaccino o essere in attesa della seconda, anche se già prenotati altrove (purché sia rispettata la tempistica minima tra la prima e la seconda inoculazione).

“L’operazione è rapida, ma soprattutto velocizza ancora di più la vaccinazione in loco – spiega il commissario Covid
della Città metropolitana di Palermo, Renato Costa -. Chi si prenota può scaricare, stampare, compilare i moduli e quindi arrivare dai nostri medici già pronto. Inoltre può scegliere l’orario e darci modo di offrire un servizio migliore, perché così possiamo riuscire a gestire meglio gli arrivi ed evitare code. In ogni caso la vaccinazione nel quartiere è per tutti, compresi coloro che non hanno Internet o comunque non possono prenotarsi”.

#VacciniInQuartiere è solo una delle tante iniziative promosse dalla struttura commissariale per la gestione dell’emergenza sanitaria a Palermo. Si affianca al #VacciniTour dei medici Usca del commissario Covid nei paesi e città del Palermitano, che ha permesso di immunizzare centinaia di persone al giorno, nell’arco di poche ore. Poi ci sono i vaccini nei locali pubblici e della movida, come gli aperitivi con vaccino di Aperivax.

Il 2 agosto, inoltre, è partita l’immunizzazione del personale degli uffici pubblici, a cominciare dagli assessorati regionali. Il tutto inscritto del grande piano di incremento delle vaccinazioni di prossimità lanciato a luglio dalla
Regione Siciliana: portare il vaccino alle persone per convincerle a proteggersi.



Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.