Siracusa, pari a reti bianche | La Vibonese spreca un rigore - Live Sicilia

Siracusa, pari a reti bianche | La Vibonese spreca un rigore

Partita avara di occasioni con le due formazioni che si accontentano del pari.

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

VIBO VALENTIA – Vibonese e Siracusa si dividono equamente la posta in palio al termine di una partita avara di emozioni e conclusasi con un pareggio a reti bianche. L’incontro, valido per la 9ª giornata del girone C, non decolla e regala emozioni solo per circa 5 minuti, tra il quarto d’ora ed il 20’, quando i padroni di casa hanno esercitato un forte pressing mettendo alle corde gli aretusei: in questo lasso di tempo Saraniti si divora anche una colossale occasione da goal, sparando alto un calcio di rigore. Per il resto, da segnalare una sola buona iniziativa da parte dei leoni che al 75’ hanno sfiorato il vantaggio con un colpo di testa del solito Lele Catania, ma gli estremi difensori di ambedue le formazioni in campo quest’oggi non si sono mai dovuti impegnare oltre modo. A Vibo Valentia regna la noia e, probabilmente, vince la paura di perdere anche quel solo punto che il pareggio garantirebbe: il risultato finale di 0-0, dunque, sembra essere il più giusto, con le due squadre che rimangono quindi separate da un solo punto in classifica con il Siracusa che sale così a quota 7, seguito dalla Vibonese a 6.

Primo tempo – Contro la Vibonese Sottil conferma in gran parte l’11 titolare che ha conquistato il successo col Matera, inserendo il solo Toscano al posto di Sciannamè tornando così al 4-3- 3. Prima frazione di gara per lunghi tratti equilibrata con poche occasioni da una parte e dall’altra. A dare vivacità è la Vibonese, che detiene il pallino del gioco e prova a sfruttare 5 minuti di grande appannamento degli ospiti: al 14’ arriva la prima palla goal del match con un tiro incrociato di Sabato che attraversa tutto lo specchio della porta e termina pochi centimetri al fianco del secondo palo; poi al 16’ Diakitè commette una grossa ingenuità stendendo Yabre in area di rigore e l’arbitro concede il calcio di rigore ai calabresi: un’occasione d’oro per Saraniti che si presenta puntuale sul dischetto, ma il capitano rossoblu sciupa incredibilmente calciando altissimo. Ancora una grande azione di ripartenza della Vibonese pochi minuti più tardi con lo stesso Saraniti che scaglia il sinistro da fuori e, sulla ottima respinta di Santurro, Leonetti colpisce il palo esterno da posizione defilata. Per il resto non accade altro di rilevante e le due squadre tornano negli spogliatoi per la pausa col punteggio ancora bloccato sullo 0-0.

Secondo tempo – Ripresa che inizia sulla falsa riga della prima metà di gara con le due formazioni che faticano a trovare spazi per cercare la conclusione. Sottil, dunque, prova a mescolare le carte chiamando in causa Palermo e Dezai che rilevano rispettivamente gli spenti Cassini e Scardina nel tentativo di dare vivacità ad una manovra fin qui un po’ troppo compassata e prevedibile, ma l’unica segnalazione da fare è relativa ad un preziosismo di Saraniti che al 75’ si esibisce in un bella rovesciata, spettacolare ma del tutto debole ed inefficace. Un minuto più tardi però è Catania ad avere la palla del possibile vantaggio, di fatto alla prima vera occasione per il Siracusa, ma di testa a due passi dalla porta manca di precisione e spreca. Sul finale le due squadre non provano nemmeno l’arrembaggio per conquistare la vittoria e si accontentano del pari fino al triplice fischio del direttore di gara.

Tabellino:

SIRACUSA – VIBONESE 0-0

VIBONESE (4-3-3): Russo; Franchino, Manzo, Sicinano, Sabato; Legras, Giuffida, Yabre, Leonetti, Saraniti, Cogliati. A disposizione: Cetrangolo, Mengoni, Paparusso, Chiavazzo, Scapellato, Cinquegrana, Tindo, Lettieri, Surace, Di Curzio, Usai, Favasulli. Allenatore: Massimo Costantino.

SIRACUSA (4-3-3): Santurro, Brumat, Diakite, Turati, Dentice, Giordano, Toscano, Spinelli, Cassini, Scardina, Catania. A disposizione: Gagliardini, Filosa, Baiocco, Longoni, De Respinis, Dezai, De Vita, Talamo, Degrassi, Palermo, Pirrello. Allenatore: Andrea Sottil.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *