Violenze nel carcere di Caserta, sotto accusa 52 agenti penitenziari - Live Sicilia

Violenze nel carcere di Caserta, sotto accusa 52 agenti penitenziari

Operazione dei carabinieri su disposizione della procura di Santa Maria Capua Vetere
L'INCHIESTA
di
0 Commenti Condividi

CASERTA – I carabinieri di Caserta stanno eseguendo 52 misure cautelari emesse dal gip su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di appartenenti al corpo della polizia penitenziaria. Gli indagati sarebbero coinvolti nelle violenze avvenute nel carcere casertano il 6 aprile 2020, in pieno lockdown, durante una protesta dei carcerati innescata dalla notizia di un caso di positività al Covid-19 tra le mura dell’istituto. Una misura interdittiva è stata notificata anche al provveditore delle carceri della Campania, Antonio Fullone.

La notifica degli avvisi di garanzia da parte dei carabinieri agli indagati, l’11 giugno 2020, provocò polemiche per la
modalità d’esecuzione: alcuni poliziotti, infatti salirono, sui tetti dell’istituto penitenziario per protestare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *