Vivicittà, grande festa in centro| Orlando: "Grazie agli organizzatori" - Live Sicilia

Vivicittà, grande festa in centro| Orlando: “Grazie agli organizzatori”

di SALVATORE PERI La manifestazione podistica in pieno centro città si è conclusa con l'arrivo previsto al Giardino Inglese in via Della Libertà. Divieti e strade chiuse fino alle 14. Orlando: "Palermo si conferma grande città per ospitare eventi di questo spessore".

la 31^ edizione
di
1 Commenti Condividi

PALERMO –  Palermo è andata di corsa con la 31^ edizione del Vivicittà ‘Memorial Mario Bignone’. La manifestazione, partita alle 10:30 in contemporanea in altre 70 città, italiane ed estere, e in Sicilia anche a Caltanissetta, Trapani, Enna, Messina e Ragusa, ha rappresentato la consueta festa di sport che porterà fino alle 14 tutta una serie di limitazioni al traffico veicolare nel centro cittadino.

Fra le principali novità al percorso di quest’anno, decise di concerto fra il Comitato provinciale Uisp Palermo e il Comune, il ritorno alla consueta distanza di 12 km per la gara competitiva, mentre per la passeggiata non competitiva, aperta a tutti, si rimane intorno ai 3 km circa. Il grande afflusso di iscritti, con al nastro di partenza circa 6mila partecipanti tra professionisti, amatori e bambini accompagnati dai propri genitori, ha trasformato dunque il centro città in zona off-limits per gli automobilisti, già dalle prime ore del mattino. Il ritrovo dei podisti è infatti partito alle 8:30 presso l’ingresso principale del Giardino Inglese, altro ritorno al passato dopo le partenze degli ultimi anni da Piazza Verdi, mentre la Polizia Locale e la Protezione Civile aveva già transennato la zona limitrofa al percorso  dalle ore 7.

Il via alla gara non competitiva, a cui hanno preso parte 2800 bambini con genitori e amici, è avvenuto alle 9:30 sempre dall’ingresso del Giardino Inglese mentre quella competitiva, a cui ha preso parte il già quattro volte campione Yuri Floriani, è scattata un’ora dopo alle 10:30. Gli atleti, che hanno percorso un circuito di 4 km da ripetere 3 volte interamente asfaltato e principalmente pianeggiante, hanno chiudere la propria prestazione entro il tempo limite di due ore. Anche quest’anno il via ufficiale è stato trasmesso in diretta radiofonica nazionale grazie alla collaborazione del Gr 1 Rai che ha scelto il carcere di Rebibbia a Roma come location.

“E’ stata di nuovo una grande festa e per questo rivolgo il mio apprezzamento – ha detto il Sindaco Orlando – agli organizzatori di questa importante manifestazione sportiva condivisa da altre 70 città in Italia e all’estero che esalta la bellezza dello sport e la partecipazione. Continuare a mantenere con grande costanza quest’appuntamento è segno di professionalità e cultura da parte dell’Uisp. Ancora una volta Palermo, coinvolgendo anche la propria comunità, dimostra di essere sede naturale e qualificata per ospitare competizioni agonistiche di spessore, perchè, come mi piace sottolinerare, si può fare sport senza una città ma una città senza sport non è una città”.

“Anche questa edizione – ha detto l’assessore allo Sport, Cesare Lapiana – ha registrato un alto numero di iscritti e una grande partecipazione di spettatori tra palermitani e turisti, segno della bontà del progetto”.

LE VIE DEL CIRCUITO

Il tracciato si sviluppa su 4 km in pieno centro città. Partenza ed arrivo dall’ingresso del Giardino Inglese (lato via Della Libertà), il primo tratto con boa all’incrocio con via Notarbartolo che reinserisce nella seconda corsia. Gli atleti a quel punto torneranno indietro sempre da via Della Libertà passando per via Ruggero Settimo, piazza Verdi e via Maqueda fino all’incrocio con Corso Vittorio Emanuele dove è posizionata la seconda boa che riimmette in via Maqueda. Per la competitiva il percorso è da ripetere per tre volte con l’obiettivo di raggiungere i 12 km. Resta invece sui 2,5 km la passeggiata non competitiva. Il circuito previsto per giovanissimi e non prenderà il via e si concluderà sempre davanti l’ingresso del Giardino Inglese di via Della Libertà.

VIABILITA’ E DIVIETI

In occasione della ‘Vivicittà’, che quest’anno presenta un percorso molto più lineare e breve rispetto a quello della passata edizione, il servizio mobilità urbana del Comune ha disposto il divieto di sosta lungo il percorso, con rimozione coatta del veicolo in caso di violazione della disposizione. Nei dintorni del percorso, agli incroci con piazza Castelnuovo, via Mariano Stabile e via Cavour, è prevista invece la presenza di varchi per concedere agli automobilisti la possibilità di raggiungere la propria destinazione solo dopo il passaggio dei podisti. Il tratto interessato sia dalla 12 km che alla gara non competitiva sarà in ogni caso riaperto al traffico veicolare nel primo pomeriggio (intorno alle 14:30). Il consiglio dal comando via Dogali è comunque quello di lasciare l’auto a casa e utilizzare i mezzi pubblici, o al massimo lasciare l’auto a debita distanza dalla zona del percorso.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Basta che si tratta di mettersi in mostra che Orlando c’è.
    Mi chiedo cosa abbia fatto il comune a sostegno del Vivicittà e soprattutto cosa faccia nel quotidiano per sostenere lo sport in città. Nulla forse sarebbe già troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *