"Accetto la medicina di Tremonti | Ma i precari vanno salvaguardati" - Live Sicilia

“Accetto la medicina di Tremonti | Ma i precari vanno salvaguardati”

Lombardo contrattacca
di
10 Commenti Condividi

Qualcuno lavora alla mia successione mentre io punto ad un patto di legislatura per le riforme”. Lo afferma il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. Oggi in un’intervista al Corriere della Sera il sottosegretario Gianfranco Micciche in questi mesi sostenitore della giunta con il Pdl-Sicilia, dice. “L’azione del governo regionale è ferma e per potere andare avanti bisogna ricorrere al voto del Pd. Una situazione scomoda che non mi piace”. Osserva Lombardo: ”Mi chiedo se qualcuno nel Pdl-Sicilia, non ho capito se Miccichè o altri, oltre una ricomposizione con l’altra parte del Pdl stia nel governo, da un canto, ma lavori alla mia successione. Con una alleanza nella quale chi sostiene questo governo non si ritroverebbe mai.” Il governatore propone ”alcuni punti programmatici fondamentali, riforme radicali, sulle quali chiedo la sottoscrizione a chi ci vuole stare. Miccichè è il primo alleato a cui mi rivolgerò. Che le forze politiche si impegnino in un patto di legislatura di tre anni e si impegnino in modo che, quando si andrà a votare, lavoreranno insieme con un unico candidato per vincere le elezioni. Questa sarà la discriminante.” Per ora secondo Lombardo: ”Due sono le questioni politiche critiche fondamentali in questo momento nella situazione siciliana. La prima è legata al fatto che il terremoto politico di cui si parla e di cui ci si lamenta è determinato da una scelta mia, ma non solo mia, di imprimere una svolta al governo della regione con una serie di riforme rivoluzionarie”. ”La seconda questione – aggiunge Lombardo – riguarda invece l’incertezza determinata, e le conseguenze deliberatamente programmate, con la fuga di notizie che mi riguardano. Fuga di notizie e nient’altro che hanno fatto anzitempo venire in mente a qualcuno di sostituirmi domani mattina piuttosto che fra tre anni”.

”So bene quanto sia pesante la manovra. Tremonti è come l’antibiotico: sarà un po’ amaro ma ci salva dalla polmonite che rischia di farci morire”. Lo scrive sul suo blog Raffele Lombardo, dopo le esternazioni del pomeriggio. ”E’ però necessario – aggiunge Lombardo – che la manovra intervenga sul problema dei precari. A me interessa che si salvaguardi la proroga e, possibilmente, l’ipotesi di una loro stabilizzazione”. Rispetto alle critiche e alla opposizione di alcune regioni Lombardo dice: ”Io mi sento di ricevere e di accogliere la sfida lanciata dalla manovra. E penso anche di poterla vincere. Certo è singolare che a capeggiare l’opposizione sia Formigoni, il presidente della regione piu’ ricca d’Italia. Se si lamenta lui, noi cosa dovremmo fare? Chiedere l’annessione alla Tunisia? Oppure, si dovrebbe cominciare a parlare di separazione delle nostre strade?”. ”Sui rifiuti aspettiamo una ordinanza di protezione civile, sui Fondi Fas – ricorda – aspettiamo che ci vengano reso quanto dovuto, sulla fiscalita’ di vantaggio siamo vincolati alle regole europee Ma se la Sicilia fosse come la piccola Malta, forse di tutte queste risorse e di tutti questi pareri non ne avremmo bisogno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    La gente non vede l’ora che se ne vada…Altro che sostituirlo… E non parlo della sola gente comune; anche il settore economico, non lo digerisce più. Ancora pensa di fare il capo coalizione? Non aveva detto che sarebbe uscito dalla politica? Dimenticavo…. Quello che dice Lombardo, deve essere preso con il beneficio dell’inventario, visti i trascorsi… Il fatto che sia stato “congelato” il procedimento nei suoi confronti, non lo autorizza a parlare troppo… A fare i gradassi, non ci si guadagna affatto!!!

    Complimenti al Pres. Lombardo!…..
    Ha pure la sfacciataggine di accusare altri di tramare alle sue spalle per la sua successione.
    Lei è d’ esempio ,ne ha dato prova attuando la politica del trasformismo prendendo in giro i siciliani che hanno votato in maniera diversa rispetto a quanto lei oggi sta facendo.
    Ogni giorno parla di riforme che puntualmente non arrivano ,vedi la formazione professionale, migliaia di lavoratori che operano nel settore pur non prendendo lo stipendio da mesi e garantendo un servizio ai siciliani si vedono prendere in giro da un Presidente che fa solo chiacchiere e nient’altro. Anzi!.. a proposito, lei lo ha preso lo stipendio questo mese? Penso prorpio di si e anche puntuale, si rende conto che lei in un solo mese incassa il salario che un lavoratore mediamente guadagna in un anno di duro lavoro?
    Questo poco importa, ognuno con le sue responsabilità, ma è giusto ricordarle che anche i lavoratori della formazione hanno famiglia.
    Caro Presidente!!…
    Abbi il buon senso di dimettersi e non continuare ad offendere l’intelligenza umana… grazie

    Caro Luigi ti posso capire bene. Ma come dice il detto : chi è sazio, non può comprendere l’affamato. Solo la Giustizia di Dio potrà ricompensare queste persone e questa persona.

    Lombardo VATTENE !
    Dimettiti. Fattene una ragione !
    Sei arrivato al capolinea.

    non capisco Lombardo cosa si aspettava.
    Ognuno è artefice del proprio destino e questo è quello che si merita.

    A proposito ma che fine ha fatto l’inchiesta parlamentare sul caso di Sicilia e Servizi, sugli sprechi e le consulenze d’oro?

    Circola voce che a breve vi sarà un’altra informata di decine di milioni di euro di contratti di euro che il Bilancio affiderà a Sicilia e Servizi erogando, come al solito, gran parte in acconto per dimostrare all’esterno che i fondi si spendono.

    E’ incredibile: è l’unico caso di soldi dati senza ottenere nulla.
    Ringraziamo tutti id dott. Vincenzo Emanuele artefice di tutti questi casini….

    Sicuramente lo faranno funzionare molto meglio di come lo hai gestito in questi due anni, hai solo creato malumori risentimenti e tradimenti hai fallito in tutto non sei capace di gestire il denaro pubblico e addirittura non riesce a spenderee cio’ che l’europa manda sottoforma di aiuti.
    Sei la vergogna della sicilia hai disonorato un popolo.

    Lui è l’eletto dal Popolo Siciliano, l’unico Uomo giusto e Santo. Lui è la Verità e la Vita. I Suoi apostoli non sono dodici, ma molti di più e governano e guidano questo Popolo negli Enti, nelle Istituzioni, nei posti di sottogoverno per portarlo verso la strada della salvezza. Votate per il Giusto e vi salverete.

    …non capisco perchè oggi alla conferenza stato-regioni non era presente il presidente Lombardo….l’argomento sanità o regioni virtuose era più importante del lavoro, della disoccupazione e del precariato ?!!…la questione politica che si sta consumando tra chi “vive di politica” è minima cosa rispetto alla grande tragedia che si consumerà in Sicilia !!!…Vuol dire che diventeremo cittadini del nord…!!!

    Grande, grandissimo Presidente vada avanti così, Lei è l’unico Presidente della Regione che si sta occupando seriamente dei cittadini siciliani, mentre la maggior parte dei politici siciliani quelli che l’hanno preceduto e quelli attuali pensano e hanno pensato in passato solo ad arricchirsi. Vedi sanità, rifiuti, acqua ecc. Mentre mio nonno pagava in passato alcuni accertamenti 135,00 euro, oggi paga solo 25,00 euro, per non parlare di acqua privata che è aumentata per 5 volte e per non parlare dei rifiuti che a forza di assunzioni attraverso l’aumento della tarsu fanno pagare tutto ai cittadini. So bene Sig. Presidente che è difficile vincere questa battaglia, e non può continuare a governare, mi dispiace per Lei, ha troppi nemici, Lei non ci riuscirà a proseguire questo percorso. A novembre si andrà a votare non lo fanno governare, giornalmente negli Assessorati regionali i Dirigenti (che in 25 anni sono stati messi da alcuni politici che oggi sono i vero nemici del governatore Lombardo) bloccano e rallentano il lavori per fargli fare brutta figura, facendo perdere alla Sicilia i fondi dell’Unione Europea, non sapendo che il vero male lo fanno alla Sicilia e compromettono il futuro dei loro figli e dei loro nipoti, che oggi dopo la laurea trovano lavoro solo al Nord, presso i paesi della Lega del Nord di Bossi, allontanandoli dalla nostra Terra. Vanno a fare i servi a Bossi e ai polentoni. Mi dispiace per la sua persona, per la sua dignità di Siciliano, per la sua onestà, per il suo attaccamento alla nostra terra, ma tutto questo non basterà, perchè noi siamo un popolo di PECORONI. Il consiglio che mi permetto di darle è di non rompere l’alleanza con Miccichè altra persona perbene come Lei, che ultimamente ha dimostrato di avere a cuore le vicende della nostra Sicilia e dei Siciliani. Unitevi e fate il Partito del Sud per contrastare la Lega del Nord che fa comodo a Berlusconi (tanto lui è di Milano), e chiedete le commesse, invece di farglieli fare al Nord, apriamo le fabbriche, riprendiamo l’agricoltura e facciamo gli accordi con la Tunisia e con chiunque altro Stato estero,per fare in modo di portare sviluppo economico. Lo stipendio non basta più, le coppie non fanno più figli, aiutiamo le famiglie, incentiviamo gli assegni familiari, diminuiamo le tasse. Aiutateci, fate questo cambio di rotta, se no sara la fine, e fate svegliare questi cittadini che riportano le cose che gli mettono in bocca senza capire il perchè. In bocca al lupo Sig. Presidente da un cittadino palermitano che la stima tantissimo e che ha fiducia in Lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *