Windsurfer, l'8 ottobre a Mondello si assegnano i titoli course-race - Live Sicilia

Windsurfer, l’8 ottobre a Mondello si assegnano i titoli course-race

Domenica 9 ottobre, nel pomeriggio, la conclusione dell’intero programma con la premiazione
MONDIALI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Saranno le due prove di domani 8 ottobre ad assegnare a Mondello i titoli mondiali della course-race della classe Windsurfer. Poi domenica la conclusione del programma con la regata “long distance” sul percorso Mondello-Isola delle Femmine-Mondello. Non poteva deludere le aspettative l’olandese Stephan Van den Berg, oro olimpico a Los Angeles. Il surfista “orange” è l’unico a rompere la supremazia degli atleti di casa che stanno primeggiando in quattro delle cinque categorie. Van den Berg ha però solo due punti di vantaggio, dopo sei prove, sul toscano Alessandro Torzoni, una vecchia conoscenza di questo campo di regata palermitano e intenzionato a ribaltare domani le posizioni in classifica.

Poco più indietro il francese Jean Philippe Delapierre e l’altro oro olimpico, l’austriaco Chris Sieber, trionfatore ai Giochi di Sydney. Nelle altre categorie, i velisti siciliani la fanno da padroni. Tra i leggeri è ancora Marco Casagrande, atleta di casa del club Albaria, a comandare la graduatoria. Alle sue spalle il laziale Andrea Marchesi e con margine più ampio il francese Eric Belot e l’australiano Tim Gourlay. Quinto assoluto e primo degli under 15 il promettente surfista Blasco Aronica del Cv Sferracavallo.  

Sfida tutta in famiglia tra palermitana nella categoria medio-pesanti. Continua a collezionare primi posti Alessandro Alberti del Clubino del Mare, tallonato da due alfieri dell’Albaria: Marco Ferrera e Giuseppe Zerillo. Non si arresta la marcia vincente dell’olimpico Riccardo Giordano nella categoria pesanti. L’atleta nato in questo golfo e giunto da Bangkok. dove vive, giusto per non mancare al richiamo di Mondello avrà domani da fare regata sull’olandese Harold Elfring, che lo tallona e sul francese Antony Lecadre, terzo in classifica. Infine sulla cresta dell’onda la marsalese Laura Linares, atleta del Roggero di Lauria. Ritornata in acqua in un grande appuntamento, intende lasciare il segno con la conquista del titolo iridato. Intanto a tardo pomeriggio Laura ha conquistato il primo alloro del programma sbaragliando il campo nella prova dello slalom. 

Da rilevare la presenza dell’australiana Sarah Kenny, nella doppia veste di atleta e di vice presidente World Sailing (Federazione Internazionale della Vela). E’ quarta in classifica, preceduta dalle azzurre Roberta Piras e Rachele Balini, ma non finisce di ammirare la bellezza dei luoghi e l’ottima organizzazione pensando che l’anno prossimo il Mondiale passerà a casa sua, nelle acque di Perth e che non sarà facile fare di meglio.

Domenica pomeriggio la conclusione dell’intero programma dei Mondiali Windsurfer con la premiazione. 

Evento che passerà alla storia per la grandezza dei numeri e anche per il fatto che alcuni circoli nautici palermitani hanno fatto rete. Dal Roggero di Lauria, al Clubino del Mare, alla Lega Navale con il supporto e la collaborazione della società Italo-Belga.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *