Acireale, l’Ars stanzia 3 milioni |per la calamità del 5 novembre - Live Sicilia

Acireale, l’Ars stanzia 3 milioni |per la calamità del 5 novembre

L’emendamento proposto dai deputati regionali Nicola D’Agostino e Angela Foti era stato approvato a fine anno all’unanimità dalla Commissione Bilancio, è passato ieri all’esame della prima Commissione oggi è stato definitivamente approvato dall’aul.

domani conferenza
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Da Palazzo dei Normanni arrivano buone notizie per Acireale. L’Ars oggi pomeriggi ha approvato l’articolo inserito in esercizio provvisorio che assegna ad Acireale 3 milioni di euro per fronteggiare i disagi provocati dalla tromba d’aria dello scorso 5 novembre. “Per far fronte ai disagi dei territori colpiti dalle eccezionali avversità del giorno 5 novembre 2014, cui è seguita la dichiarazione dello stato di calamità naturale con delibera di Giunta del 7 novembre 2014, n° 328, nonché per favorire la necessaria assistenza alla popolazione, in favore del Comune di Acireale è stanziata, per l’esercizio finanziario 2015, la somma di 3 migliaia di euro”.

L’emendamento proposto dai deputati regionali Nicola D’Agostino e Angela Foti era stato approvato a fine anno all’unanimità dalla Commissione Bilancio, è passato ieri all’esame della prima Commissione oggi è stato definitivamente approvato dall’aula chiamata ad esprimersi sull’esercizio finanziario. ‹‹Sono molto contento. Voglio ringraziare tutti i componenti dell’Ars e in particolare i nostri deputati acesi, Nicola D’agostino e Angela Foti, promotori dell’emendamento in Commissione. Questi tre milioni di euro sono un altro aiuto importante per la città e per la popolazione che arriva dalla Regione Siciliana, che si è mossa con coerenza rispetto ai primi segnali arrivati già il 7 novembre, quando la Giunta regionale dall’area Com di Acireale aveva decretato lo stato di calamità.

Continuo a riconoscere alla Giunta e al Parlamento regionale di aver dimostrato vicinanza concreta alla nostra città attraverso il primo decreto di 350 mila euro per le spese di somma urgenza e adesso con una cifra importante che ci aiuterà a fronteggiare i danni ai beni pubblici e i disagi subiti dalle persone. Ora aspettiamo e confidiamo in un ulteriore atto dal Governo nazionale››, ha detto il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo. Domani alle 11.00 al Palazzo del Turismo il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, i deputati regionali, Nicola D’Agostino e Angela Foti, illustreranno alla stampa i dettagli sui fondi stanziati dalla Regione e importanti novità relative alle Terme, al depuratore e al Carnevale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.