Sono legati ai clan mafiosi| Confisca da 700 mila euro - Live Sicilia

Sono legati ai clan mafiosi| Confisca da 700 mila euro

Il Palazzo di giustizia di Palermo

Colpiti due uomini legati alle famiglie di Porta Nuova e corso Calatafi

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Beni per 700 mila euro sono stati confiscati dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo a Gaetano Ganci, 66 anni, e Giuseppe Perfetto, 59 anni, arrestati nel corso dell’operazione antimafia Perseo.

Secondo le indagini dei carabinieri, il primo appartiene alla famiglia mafiosa di Porta Nuova, il secondo a quella di corso Calatafimi. Ganci è stato condannato con sentenza definitiva a cinque di reclusione per aver consentito ai vertici di Porta Nuova di utilizzare un immobile per summit a cui partecipava anche il capo del mandamento Giovanni Lipari. E’ libero e sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Perfetto è stato condannato in primo ed in secondo grado a sette anni e quattro mesi per associazione mafiosa e tentata estorsione. Anche lui è libero e sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. A Ganci sono stati confiscati 6 rapporti bancari mentre a Perfetto due abitazioni: una a Palermo e una a Pollina, un magazzino a Palermo e due villette e un appezzamento di terreno a Termini Imerese, un automezzo e 10 rapporti bancari. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.