Agguato a Palermo | Gambizzato un uomo - Live Sicilia

Agguato a Palermo | Gambizzato un uomo

Il luogo dell'agguato, foto Ruggieri

Nel mirino un pluripregiudicato per rissa e rapina di 34 anni. E' stato trasportato all'ospedale Civico dove è stato escluso il pericolo di vita. Sul posto la Scientifica e la Squadra mobile.

Colpito da quattro proiettili
di
7 Commenti Condividi

PALERMO – I colpi di pistola sono stati esplosi intorno alle 20 in via del Vespro, a pochi metri della stazione centrale: nel mirino è finito un pluripregiudicato di 34 anni, Michele Arena, trovato inerme sull’asfalto dalla polizia.

A lanciare l’allarme sono stati i residenti della zona. In pochi minuti è stato il caos nel quartiere, lo stesso in cui Arena risiede e in cui adesso gli investigatori stanno cercando di capire se qualcuno ha assistito alla scena. L’agguato è avvenuto all’altezza di via Antonio Amico, la strada è stata chiusa al traffico per permettere alla polizia Scientifica di effettaure i rilievi ed individuare eventuali elementi utili alle indagini.

L’uomo ha diversi precedenti per rapina  e rissa ed è sato colpito alle cosce, alle gambe e ad un braccio da almeno quattro proiettili. Quando i soccorritori del 118 sono arrivati sul posto l’hanno trovato incosciente.

E’ stato trasportato d’urgenza all’ospedale Civico dove è comunque stato escluso il pericolo di vita. In via del Vespro, oltre alle volanti, gli uomini della Squadra mobile. Le indagini sono in corso per accertare la dinamica e risalire al movente di quello che al momento è un giallo. La polizia non sottovaluta alcuna pista.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    A ciascuno il suo destino…

    Il Ministero dell’Interno e il Miniatero della Difesa dovrebbero inviare subito l’esercito a Palermo per sorvegliare tutti i quartieri degradati pericolosi come questo(la zona di via Oreto)dove è avvenuto questo crimine

    il ministero della difesa? e quando mai i loro generali farebbero una cosa così intelligente! l’esercito in italia viene usato solo per togliere la spazzatura per le strade, sia in italia che all’estero. anzi..soprattutto all’estero!! magari impiegherebbero l’esercito per le strade, ma nel vero senso della parola e con servizio di sicurezza in tutti i sensi. sarebbe davvero una svolta, anzi un miracolo.

    @Mara , lei ha ragione a ciascuno il suo destino, però attenzione la violenza diffusa genera purtroppo un vortice criminale che rischia di coinvolgere tutti.
    Che nessuno si senta protetto o escluso, bisogna alzare la guardia e reprimere questi crimini, indipendentemente da chi siano i destinatari.

    onestamente si era proposto di inviare l’esercito nelle regioni del sud… volevano stanziarlo a palermo e a napoli… ma poi sicilia e campania si sono opposte definendo razzista l’invio solo li’ dell’esercito… e adesso l’esercito lo stanno sperimentando a pavia e a padova… la solita storia…

    @luca… attenzione… siamo in sicilia abbiamo gia’ un vortice criminale che coinvolge tutto… da 50 anni…. attenzione che?? peggio di cosi???

    D’accordissimo con le Sue valutazioni. Ma non possiamo non rilevare che la vittima “aveva DIVERSI precedenti per rapina ecc” mi chiedo come mai fosse in giro. Va bene, come detto da tanti, dare un’altra possibilità, potere ricominciare ecc, ma se uno dimostra di averlo nel DNA il reato penso bisognerebbe prendere dei provvedimenti. Se continuiamo a raccogliere la “spazzatura” oggi e ributtarla in strada domani non se ne uscirà mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *