Akragas, si accende una speranza |In soccorso ecco il ministro Alfano - Live Sicilia

Akragas, si accende una speranza |In soccorso ecco il ministro Alfano

L'indiscrezione trapelata tiene i tifosi col fiato sospeso: pochi giorni per iscrivere la squadra.

calcio - serie c
di
1 Commenti Condividi

AGRIGENTO – A pochi giorni dal termine ultimo per l’iscrizione al prossimo campionato di serie C, sembra esserci un lume di speranza per l’Akragas, squadra che oggi non ha ancora ratificato l’iscrizione e che rischia di non farcela a causa della mancanza di risorse economiche. Il lume della speranza, stando alle indiscrezioni trapelate, arriverebbe da un agrigentino che ha fatto carriera in politica, ovvero il ministro degli Esteri Angelino Alfano, il quale avrebbe accolto l’appello di tifosi e dirigenti per trovare delle sponsorizzazioni che consentirebbero all’Akragas di iscriversi al prossimo campionato. Il Ministro è in contatto con l’assessore di Agrigento Giovanni Amico, il quale si sta muovendo in tutti i modi per cercare di salvare l’Akragas dal baratro.

Nei prossimi giorni, in coincidenza anche con impegni istituzionali, Alfano arriverà ad Agrigento e incontrerà la dirigenza, dopo aver contattato nuovi soci che riuscirebbero a colmare le spese per la prossima iscrizione, di una società che oggi gode di un’ottima situazione finanziaria, con i conti in regola per l’iscrizione. Un primo incontro ci sarebbe già stato per avviare un tavolo con i nuovi soci nei giorni scorsi, ma su questo c’è il totale riserbo. Il ministro degli Esteri già in passato ha dichiarato il suo amore per la squadra agrigentina, rimarcando ancora una volta la sua passione per i colori biancazzurri.

Potrebbe essere lui a salvare quindi l’Akragas da una situazione difficile, enunciata nei giorni scorsi dai due presidenti Silvio Alessi e Marcello Giavarini, i quali hanno richiesto il supporto di sponsor e istituzioni al fine di colmare le spese alla prossima iscrizione nel campionato della terza serie nazionale. Intanto i tifosi hanno programmato un sit-in di protesta per la sera di martedì, per spronare una situazione che ad oggi sembra in una fase di stallo, ma che potrebbe già dalle prossime ore avere delle novità importanti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    I tifosi,invece di protestare,incomincino a sottoscrivere gli abbonamenti,a fare il porta a porta e convincere i cittadini di Agrigento che senza soldi non si canta messa.Staccare 4000 abbonamenti.magari con pagamenti dilazionati,significa garantire una buona base di partenza e dimostrare fattivamente l’interesse per la squadra e la categoria. Auguri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.