Alla guida di moto senza casco | Elevate multe per 21mila euro - Live Sicilia

Alla guida di moto senza casco | Elevate multe per 21mila euro

I controlli terminati domenica notte, hanno visto l’impiego di 26 pattuglie anche a bordo di moto che hanno effettuato posti di controllo in varie zone della città.

Palermo
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Oltre 21 mila euro di contravvenzioni elevate, 29 mezzi sequestrati ed 11 sottoposti a fermo amministrativo, a fronte di 103 tra ciclomotori e motocicli controllati. Questo il bilancio dei posti di blocco effettuati dai carabinieri di Palermo che hanno messo in evidenza come quasi tutti i centauri che circolano senza casco non si curano nemmeno di assicurare il proprio motociclo per la responsabilità civile costituendo così un pericolo per se stessi e per gli altri. I servizi terminati domenica notte, hanno visto l’impiego di 26 pattuglie anche a bordo di moto che hanno effettuato posti di controllo in varie zone della città. Dal centro cittadino, piazza Sturzo, piazza Politeama, piazza Verdi, piazza Giulio Cesare, alla periferia occidentale Zen,  via Lanza di Scalea, viale dell’Olimpo, viale Venere, via P.V. 46, via Castelforte, fino alla periferia orientale con controlli in corso dei Mille, corso Tukory, via Oreto, via Messina Marine, Foro Italico Umberto I, Via Ernesto Basile.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    io sono a favore per il casco ,ti da qualche possibilita in piu nel salvarti la vita in caso di incidenti-ma che lo stato abbia A CUORE LA VITA DEI CITTADINI-E UNA GRANDE CAZZATA ,FANNO LE MULTE SOLO PER RIEMPIRSI IL PORTAFOGLIO I SIG POLITICI,E PER STARE BENE NEL MAGNA MAGNA,IN CASO CONTRARIO I SOLDI DELLE MULTE LI AVREBBERO IMPIEGATO PER RIPARARE STRADE E ILLUMINAZIONE

    Ció che nelle cittá civili e controllate regolarmente da chi é pagato per farlo é la normalitá, a Palermo fa notizia.
    Almeno fossero controlli ripetuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *