Alma Patti, parola a coach Buzzanca: "Bisogna farci trovare pronti"

Alma Patti, parola a coach Buzzanca: “Bisogna farci trovare pronti”

"Tra gli obiettivi stagionali c'è sicuramente quello di arrivare tra le prime 4"
0 Commenti Condividi

PATTI (ME) – La coach dell’Alma Basket Patti Mara Buzzanca ha concesso un’intervista ai microfoni ufficiali del club siciliano in vista della prossima stagione. Tanti i temi trattati dall’allenatrice, di seguito le dichiarazioni che spiegano quanto affermato dalla stessa Mara Buzzanca.

“Alla prima giornata, il 9 ottobre, saremo a Battipaglia; è una partita non facile, da prendere con le molle e alla terza, il 23 ottobre, andremo a Firenze, un’altra partita complicata, un’altra trasferta delicata. In mezzo il 16 ottobre, avremo la prima partita in casa contro Roseto, una neopromossa. E a prescindere dai giudizi sulle prime partite, è importante, fondamentale, arrivarci preparate ed in forma, per iniziare con il piede giusto – dice la coach dell’Alma Patti -. Gli obiettivi stagionali sono intanto di riuscire a qualificarsi tra le prime 4. La squadra è stata costruita in tempo rispetto l’anno passato, ma sempre con grosse difficoltà perché si fa fatica ad attirare giocatrici nelle isole. La nostra situazione logistica non ci favorisce sicuramente”.

“L’esperienza conta perché ti fa raggiungere una consapevolezza e ti da la dimensione di tutto nella totalità – prosegue Mara Buzzanca -. Mi riferisco anche dal punto di vista organizzativo, sicuramente il campionato è molto impegnativo e ogni anno che passa la società cerca di migliorarsi in ogni parte delle sue componenti. Mi aspetto che sia migliore dell’anno passato con una maturazione in più con una consapevolezza acquisita; chiaramente le difficoltà maggiori sono dal punto di vista logistico le distanze sono lunghe e incidono molto”.

MERITOCRAZIA ED ESPERIENZA

“La preparazione inizia il 29 agosto a Patti. Confermato in blocco lo staff tecnico, cosa significa per me?Non significa nulla. È solamente una questione di meritocrazia perché ciò che è stato fatto e agli occhi di tutti. La cosa che mi fa ben sperare e la presenza nel nostro staff di ex giocatrici e giocatori di o arrivati da anni Patti. Questo è un valore aggiunto, noi siamo molto motivati a fare bene ognuno con il proprio ruolo. Abbiamo acquisito esperienza: le due semifinali per noi sono state molto stimolanti e ci hanno dato molto entusiasmo. Le aspettative possono essere ambiziose da parte di tutti ma è chiaro che chi vive il campo ed è addetto ai lavori sa bene che bisogna essere cauti e capire come ingrana la squadra quindi le ambizioni ci sono ma bisogna stare con i piedi per terra perché le difficoltà in un annata sono molteplici”, ha concluso l’allenatrice.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.