Appello di novembre soppresso | Studenti occupano Giurisprudenza - Live Sicilia

Appello di novembre soppresso | Studenti occupano Giurisprudenza

Immagini di Federica De Felici

di Federica De Felici Studenti fuoricorso di Giurisprudenza occupano la facoltà in via Maqueda, a Palermo. Protestano contro la decisione del consiglio del corso di laurea di sopprimere l'appello straordinario di novembre.

Università di Palermo
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Studenti fuoricorso di Giurisprudenza occupano la facoltà in via Maqueda, a Palermo. Protestano contro la decisione del consiglio del corso di laurea di sopprimere l’appello straordinario di novembre. Una scelta che penalizza un migliaio di studenti che vedono allungarsi i tempi per laurearsi e sono costretti a pagare tasse maggiori per minori servizi. “I fuori corso pagano più tasse perché si dovrebbero avere lezioni ed esami straordinari – dicono gli studenti – Così non è e siamo davanti alla beffa”.

Considerato da molti un diritto, questo appello consente a tanti ragazzi di poter sostenere le ultime materie e laurearsi in tempo prima che inizi un nuovo anno accademico e, di conseguenza, prima che debbano pagare le tasse d’iscrizione per un altro anno.  “Gli studenti fuori corso hanno un’addizionale che varia da 100 a 450 euro, a seconda della fascia di reddito a cui appartengono – dice Carlotta Provenza, senatore accademico Rum – il minimo che i professori possano fare è consentire un appello a novembre”.

Riuniti ieri, il Senato accademico e il Consiglio delle scuole di scienze giuridiche ed economico sociali hanno bocciato la richiesta di ripristino dell’appello straordinario proposta dalla componente studentesca. “Ritengo che un mio diritto sia stato soppresso” sostiene Sabrina Oliveri, studentessa di Giurisprudenza “oggi sono qui a manifestare con i miei colleghi per riottenere un appello che per noi è vitale e che, tra l’altro, nelle altre facoltà è previsto”.  Gli studenti hanno occupato l’Aula Magna con l’intento di sospendere le lezioni di tutta la facoltà, del cinema Edison e delle aule dell’ex plesso di Architettura.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
2 Commenti Condividi

Commenti

    La notizia riportata da live sicilia è inesatta. Il Consiglio della Scuola delle scienze giuridiche ed economico sociali ha deliberato sul punto lo scorso mese di maggio prevedendo che gli appelli straordinari riservati agli studenti fuori corso si potessero svolgere nel mese di novembre e nel mese di aprile, lasciando ai Consigli di corso di studio la scelta se attivarli entrambi o soltanto uno.
    Ieri il Consiglio del corso di studio di Giurisprudenza ha deciso di non attivare l’appello di novembre.
    Il giornalista di live sicilia opera, quindi, una indebita confusione tra la Scuola e il Corso di studio, che sono invece due entità non sovrapponibili.
    Cordialità

    Ma questi studenti pretendono di fare lavorare i professori universitari? Ma sono pazzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *