Archiviata la denuncia dell'ex giudice di Forum a LiveSicilia - Live Sicilia

Archiviata la denuncia dell’ex giudice di Forum a LiveSicilia

Ecco i particolari della decisione del giudice.
LA DECISIONE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA, 16 GIU – Il Gup di Catania, Andrea Filippo Castronuovo, accogliendo la richiesta della Procura, ha archiviato l’inchiesta per diffamazione nei confronti del giornalista Antonio Condorelli. Al centro del procedimento un articolo, pubblicato su sito livesicilia, sulla posizione dell’allora giudice di Forum, l’avvocato Francesco Foti, il cui nome, seppure non fosse indagato, era riportato nell’inchiesta della Procura di Catania “London windows” su bancarotte, riciclaggio e auto riciclaggio.

Il Gup nel rigettare indagini suppletive chieste dal legale del querelante scrive, tra l’altro, che “l’opponente non viene mai indicato come colpevole o coinvolto nelle attività crimiðnose”. “Invece – aggiunge il Gup – la circostanza emergente dagli articoli – senz’altro vera e oggetto di interesse da parte del pubblico – è che il Foti, avvocato del foro di Roma e arbitro della trasmissione televisiva “Forum”, ebbe ad affrontare con Mariolino Leonardi (soggetto poi attinto da misura cautelare) le conversazioni intercettate”.

Per questo, ritiene il Gip, il giornalista ha “riportato fedelmente nel contesto dell’articolo il contenuto degli atti del procedimento” con una “continenza formale” e con toni che “non hanno travalicato i limiti della diligenza e della correttezza”.

Il giudice Francesco Foti ha sempre contestato la ricostruzione che emergeva dalle intercettazioni e aveva querelato il giornalista. Condorelli, attuale direttore di livesicilia, è stato assistito dagli avvocati Francesco e Nicola Condorelli Caff (ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *