Barcellona si impone all'overtime |Agrigento rimontata nel finale - Live Sicilia

Barcellona si impone all’overtime |Agrigento rimontata nel finale

La squadra di coach Perdichizzi si aggiudica al PalaBarbuto di Napoli il Trofeo Renault, battendo la Fortitudo nella finale del quadrangolare. Super Shepherd con 33 punti a referto.

basket - serie a2 gold
di
0 Commenti Condividi

NAPOLI – Barcellona fa due su due e porta a casa il Trofeo Renault al PalaBarbuto di Napoli, ma per avere la meglio sulla Fortitudo Agrigento c’è bisogno di una rimonta nell’ultimo quarto e di un overtime. Poi, ormai lanciati, i giallorossi sfruttano la maggiore lucidità al tiro per imporsi senza patemi nel supplementare, contro un’Agrigento ancora bloccata dopo aver subito un recupero dal +10. Buone indicazioni, comunque, per coach Ciani, dopo la prova positiva messa in mostra contro Forlì. Positive anche le sensazioni di coach Perdichizzi per la sua Barcellona, che nonostante l’inizio ritardato della preparazione sembra aver recuperato pienamente il gap con le concorrenti del prossimo campionato di A2 Gold.

Parte meglio Barcellona, con un Kelley decisamente ispirato, senza però riuscire ad andare oltre il singolo possesso di vantaggio. È anzi Agrigento, una volta trovata la chiave per scardinare la difesa barcellonese, a portarsi in avanti con i canestri di Piazza, salvo poi essere ricacciata indietro da Shepherd, che prima riporta avanti i giallorossi, poi sigla il +5 per il 18-13 di fine primo quarto. Nella seconda frazione Agrigento trova subito il -1, ma Fiorito da tre riporta Barcellona a due possessi di vantaggio. Saccagi riporta Agrigento ad una sola lunghezza di distanza, poi un gioco da tre punti di Udom riporta avanti la Fortitudo. Il match prosegue sul filo du un sostanziale equilibrio fino agli ultimi tre minuti del quarto, con Saccagi che sigla due triple per il +6. La riposta barcellonese, sempre dall’arco arriva con Shepherd, ma le distanze restano pressoché invariate. Si va all’intervallo lungo sul 33-28 per Agrigento.

La Fortitudo riapre le ostilità col canestro del +7, poi dalla lunetta Dudzinski porta il massimo vantaggio a nove lunghezze. Shepherd riporta le distanze a due soli possessi con l’ennesima tripla, per poi accorciare fino al -2 con l’aiuto di Da Ros. Agrigento si appoggia a questo punto a Dudzinski per riportarsi a distanza di sicurezza, ma non riesce a prendere il largo, e alla terza sirena il vantaggio agrigentino è di soli quattro punti. L’ultima frazione diventa dunque quella buona per tentare l’allungo definitivo: la squadra di coach Ciani tocca il +10 prima con Saccagi, poi con Evangelisti, ma la fuga dura poco. Parziale 7-0 di Barcellona e tutto nuovamente in discussione. A 18” dalla fine Garri, dalla lunetta, porta avanti Barcellona, e allo scadere Dudzinski corregge un layup errato di Evangelisti. Squadre all’overtime, ma l’inerzia è tutta per Barcellona, che infatti porta a casa la vittoria. Shepherd sfonda quota trenta punti, Kelley dalla lunetta porta il vantaggio sul +7, e qui si chiude la partita. Per la squadra di Perdichizzi arriva dunque il successo al Trofeo Renault, ultima tappa di avvicinamento al campionato. Agrigento può ripartire da quanto di buono fatto fino al crollo dal +10, un problema riscontrato anche contro Forlì.

FORTITUDO AGRIGENTO-BASKET BARCELLONA 88-94 dts (13-18, 33-28, 49-45, 70-70)

AGRIGENTO: Evangelisti 16, Di Simone, Williams 10, Chiarastella 2, De Laurentiis 2, Saccagi A. 17, Piazza 6, Udom 16, Portannese, Dudzinski 8, Vai. Allenatore: Ciani.

BARCELLONA: Kelley 12, Marchetti, Spizzichini, Fiorito 5, Maresca 13, Shepherd 33, Vignali, Garri 13, Borra 2, Da Ros 12. Allenatore: Perdichizzi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.