Big match per Trapani e Agrigento |Barcellona, con Latina è decisiva - Live Sicilia

Big match per Trapani e Agrigento |Barcellona, con Latina è decisiva

La presentazione del turno di A2, con uno sguardo interessato agli impegni delle tre formazioni siciliane.

0 Commenti Condividi

PALERMO – Trapani e Agrigento ripartono, con l’entusiasmo di chi sa di avere tra le mani un’occasione d’oro. I granata possono sfruttare la doppia chance per chiudere la crisi in trasferta, dove ancora non è arrivato un solo successo, e per sognare le zone alte della classifica, sfidando la sorprendente Agropoli. I campani sono attualmente secondi in classifica a pari punti con Casale, ovvero l’avversaria di giornata della Fortitudo in una sfida che regala splendidi ricordi agli agrigentini, rimandando alla semifinale playoff vinta per 3-1 nello scorso torneo. Totalmente opposta invece la classifica e l’atmosfera vissuta a Barcellona: contro Latina è una sfida fondamentale per evitare di staccarsi ulteriormente dal gruppo salvezza.

Coach Ducarello cerca la prima affermazione lontano dal PalaConad, senza però considerarla un assillo per i suoi: “Agropoli è la sorpresa del campionato, hanno entusiasmo e un potenziale sottovalutato da molti. Sono reduci da un brutto k.o., però daranno filo da torcere. Sfidano tutti sulla velocità, hanno dei giovani capaci di assumersi le loro responsabilità, oltre ad americani come Roderick, che negli anni è cresciuto tantissimo. Tavernari si sta dimostrando molto solido, per Trasolini parlano i numeri. Sarà fondamentale controllare i rimbalzi e capire come gestire il ritmo del gioco. Questo mese per noi può essere decisivo in vista della Coppa Italia. Il campionato è lungo e le sorprese non mancano”.

Sfida dura anche per Agrigento, contro una Junior Casale che ha confermato anche in questa stagione di poter ambire ad obiettivi di alto livello, come ammesso da coach Ciani: “In molti è ancora vivo il ricordo delle sfide della passata stagione tra noi e Casale Monferrato, ma sicuramente ora ci affrontiamo in una situazione diversa ancorché le due squadre siano rimaste abbastanza fedeli ai roster dell’anno scorso. Ci sono quindi degli agganci in chiave tecnico-tattica, ma le nostre realtà, i momenti delle due squadre e la valenza della partita sono molto diverse. Al di là dell’avversario noi dobbiamo riprendere l’appuntamento con la vittoria casalinga: siamo riusciti in questo primo terzo di stagione abbiamo fatto grandi cose in trasferta ma non riusciamo ad avere continuità in casa, riprenderci il nostro campo è il nostro primo obiettivo”.

In casa Barcellona, infine, si spera in un’inversione di marcia contro Latina, match da dentro o fuori per i giallorossi di coach Bartocci, ex di turno in questa giornata di campionato: “Per noi sarà l’ennesima battaglia, lo sappiamo, però stiamo lavorando con grande energia ed intensità. Si tratta di un impegno fondamentale, dovremo dare il massimo, più di quanto fatto a Rieti. Questi ragazzi meritano una vittoria. Dalla partita di domenica scorsa dobbiamo tenerci dentro la tensione e l’energia, siamo arrabbiati e dobbiamo trasformare questa rabbia in grinta e aggressività sul parquet. Dobbiamo tenere d’occhio i due americani di Latina, è una squadra con atletismo e talento, stanno facendo un buon campionato”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *