"Bravo Sabatini, sei da otto | Occhio a Hernandez e Pinilla" - Live Sicilia

“Bravo Sabatini, sei da otto | Occhio a Hernandez e Pinilla”

Parola di Luciano Moggi
di
4 Commenti Condividi

Volete che sia dato un giudizio, un voto, al mercato operato finora dal Palermo? Facile, chiamate Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus che ne ha combinato di tutti i colori, che ha fatto imbestialire l’Italia intera, ma che in sede di mercato è un vero e proprio docente universitario. Moggi dà immediatamente un voto a Sabatini: “Otto. Sta lavorando bene, si impegna tanto e ha portato a Palermo calciatori di livello. Retorico dire sempre Pastore, io dico anche Hernandez, uno che si sta facendo valere e che sicuramente diventerà un grande attaccante”. Moggi esprime il suo parere su Maccarone e Pinilla: “Due ottimi attaccanti. Il primo lo conosciamo tutti, segna tanto e secondo me rappresenta uno degli attaccanti nostrani più forti. Tecnicamente è molto valido e fa gol molto belli, grande colpo del Palermo. Pinilla invece ha avuto un passato un po’ burrascoso, ma adesso sembra maturo per una grande squadra. Credo che dovrà sudare per ritagliarsi il suo spazio, ma se inizierà a segnare, non la smetterà più”.
L’ex dg bianconero non ha visto giocare Kasami, però lo conosce: “Non l’ho ancora visto all’opera con la maglia rosanero, ma ne parlano bene. Anche lui è una scommessa, spero vincente per il mio amico Maurizio (Zamparini, ndr)”. A Moggi chiediamo anche cosa manca a questa squadra: “Secondo me non manca molto, è piuttosto completa come squadra. Forse ci sarebbe bisogno di alternative, in modo da far rifiatare qualcuno. Il Palermo quest’anno giocherà anche in Europa e ci vorrà molto ossigeno. La squadra comunque è stata ben costruita, può far bene. Obiettivo Champions? Ci sono altre squadre che mirano al solito quarto posto, ma io tifo Palermo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Trovo davvero questo modo di fare notizia esemplare, in quanto a cattivo gusto.
    Prendete uno come Moggi e ne liquidate le porcherie come “ne ha combinate di tutti i colori”, come se fosse un ragazzino birbantello tipo Cassano.
    Vi ricordo che Moggi è stato squalificato per 5 anni con richiesta di radiazione dalla corte federale della FGC, ha incassato una condanna ad un anno e sei mesi nel 2009, ha un altro processo in corso a Napoli.
    Ma va bene così, chiediamogli pure un parere sul calcio. Non c’è nessun altro competente di calcio, in giro, pare.
    Poi immagino andrete da Fabrizio Corona a chiedere che ne pensa delle nuove regole del codice della strada, chiederete a Cuffaro e Dell’Utri che ne pensano della politica italiana e a Wanna Marchi che ne pensa delle vendite televisive…

    No, da Corona no.

    io non la trovo affatto di cattivo gusto, moggi è competente di calcio e quindi chiedergli dei commenti – per di più se sono gratis – mi pare logico; diverso sarebbe il caso se si pensasse di affidargli l’ educazione dei ragazzi.
    Per quanto riguarda il paragone coi politici allora i giornali – se dovessimo guardare sempre alla morale – non dovrebbero occuparsene proprio ma questo mi sembra impossibile. e visto che tirare in ballo sempre il povero Totò sembra ai più non potere farne a meno, ti dico che giornalisticamente e non solo trovereri più interessante parlare per ore con il senatore Cuffaro che con….che so con un Avanti o un Cammarata o un D’Orsi (va beh qui lo so mi direte ti piace vincere facile) o una Caronia o un Savona o un De Luca o una Vicari o una Adamo……………

    Potete dire la qualsiasi a Luciano Moggi ma no che non capisce di calcio e di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.