Nuova violenza in carcere: il caso a Caltanissetta - Live Sicilia

Carceri, nuovo episodio di violenza a Caltanissetta: “Servono risposte”

Un detenuto si è impossessato con la forza delle chiavi di un agente
L'ALLARME
di
0 Commenti Condividi

Un detenuto del carcere Malaspina di Caltanissetta ha sottratto le chiavi con violenza a un agente di polizia penitenziaria nel tentativo di compiere una spedizione punitiva nei confronti di un altro recluso. A renderlo noto è Rosario Mario Di Prima, coordinatore nazionale del Sinappe. Solo dopo l’intervento di altro personale, il detenuto è stato convinto a lasciare le chiavi e a desistere dai suoi scopi.

“La questione della carenza di personale che è assai importante nella presa dell’avvento delle violenze, nel tentativo di sopraffare lo Stato – dice Di Prima -, le continue violenze e la disobbedienza all’ordinamento penitenziario devono far riflettere. Il personale di polizia penitenziaria in perfetto silenzio lavora incessantemente per garantire la sicurezza dei cittadini in condizioni di difficoltà e nel momento storico delicatissimo dove la politica va in controtendenza alla gestione della sicurezza. La polizia penitenziaria e tutte le altre figure professionali che concorrono al delicatissimo compito della gestione del penitenziario, vanno potenziati immediatamente – aggiunge Di Prima – va garantita sicurezza a tutto il personale di polizia Penitenziaria e all’intera collettività. Il nuovo Governo che verrà, dovrà immediatamente confrontarsi con la realtà penitenziaria e dare immediate risposte”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *