Carini, 250 mila euro per la nuova rete idrica - Live Sicilia

Carini, 250 mila euro per la nuova rete idrica

Si interverrà sulle condotte di distribuzione che saranno del sostituite, all’installazione di misuratori di portata, nuovi scarichi e saracinesche per il controllo dei flussi
NEL PALERMITANO
di
0 Commenti Condividi

CARINI (PA) – Sono stati avviati da Amap i lavori di “ripristino funzionale della rete idrica di distribuzione” in diverse vie del Comune di Carini.

I lavori sono realizzati nell’ambito dell’accordo quadro che l’azienda ha stipulato con l’impresa Damiga di Alcamo per interventi di manutenzione straordinaria ed ampliamento di tratti di rete idrica di distribuzione nei Comuni della provincia, ed hanno un costo complessivo di 245 mila euro.

Complessivamente si interverrà su circa 1.600 metri di condotte di distribuzione che saranno del tutto sostituite con nuove tubazioni mentre si procederà anche all’installazione di misuratori di portata, nuovi scarichi e saracinesche per il controllo dei flussi. Ad essere interessate sono alcune vie del centro abito e segnatamente le vie Pirandello, Palermo, Torretta, Garibaldi e Piemonte. La data di ultimazione dei lavori, compreso il ripristino definitivo del manto di usura stradale, è prevista a fine maggio.

“Si tratta – spiega l’Amministratore Unico Alessandro Di Martino – di uno dei tanti interventi che l’azienda è impegnata a realizzare in tutti i comuni dell’ambito provinciale di sua competenza, che servono a migliorare la qualità e la puntualità del servizio reso ai cittadini e a ridurre le perdite dovute alla vetustà di una parte delle reti che abbiamo ereditato dalle precedenti gestioni”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *