Castelvetrano, arrestato di notte: aveva addosso 50mila euro

Mafia, arrestato a casa di notte: aveva addosso 50 mila euro

Il blitz contro i fedelissimi di Matteo Messina Denaro
0 Commenti Condividi

Cinquanta mila euro in contanti, una pistola e una cinquantina di proiettili. I carabinieri hanno fatto la scoperta quando sono piombati in casa di Piero Di Natale per arrestarlo. Il suo nome fa parte dell’elenco dei 35 arrestati dei blitz dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani.

Di Natale, in piena notte, nell’abitazione di Castelvetrano, teneva addosso due pacchetti di soldi in contanti.

I magistrati della Dda di Palermo gli assegnano il ruolo di braccio destro di Franco Luppino. Anzi, era la sua longa manus, l’uomo che per conto del fedelissimo di Matteo Messina Denaro, intratteneva I rapporti con i mafiosi non solo di Trapani, ma anche di Palermo e Agrigento.

Contemporaneamente si sarebbe occupato dei traffici di droga. Probabilmente i soldi servivano per una partita di droga. L’arresto potrebbe avere bloccato un affare in dirittura di arrivo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.